Le truffe strangolano l’agricoltura - QdS

Le truffe strangolano l’agricoltura

Stiben Mesa Paniagua

Le truffe strangolano l’agricoltura

sabato 18 Febbraio 2012 - 04:00

Agricoltura. I prodotti contraffatti invadono l’Isola.
Controlli. Manca un’unica cabina di regia, dei controlli su tutti i prodotti di importazione che ne verifichi la salubrità e ne tracci l’origine certa, evitando naturalizzazioni anomale.
Accordo Ue-Marocco. Numerose voci di protesta si sono levate contro l’accordo di libero scambio votato al Parlamento europeo che mette a rischio migliaia di imprese.

PALERMO – Il 2012 per l’agricoltura siciliana è iniziato nel peggiore dei modi possibili, catastrofico, quasi più delle funeste previsioni Maya.
Nel mese di gennaio la vendita e distribuzione dei prodotti è stata letteralmente messa in ginocchio dalla lunghissima protesta del Movimento dei forconi, attuata attraverso il blocco totale degli autotrasportatori, con perdite nell’ordine delle centinaia di milioni di euro. A questo si è aggiunto il freddo anomalo degli ultimi giorni, con punte di -6 gradi toccate nella notte in alcune zone dell’Isola, che secondo Coldiretti ha causato perdite per circa 10 milioni di euro.
E poi c’è il falso Made in Sicily che da solo crea una perdita di 731 milioni di euro ma contro il quale non esiste nemmeno un organismo di controllo interamente dedicato. Un settore primario, fondamentale, che viene strangolato dalle truffe senza le difese necessarie. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684