Ambiente, la Sicilia spreca risorse - QdS

Ambiente, la Sicilia spreca risorse

Rosario Battiato

Ambiente, la Sicilia spreca risorse

venerdì 02 Marzo 2012 - 00:00

Ambiente. Difficile ecobilancio dell’Isola.
Il dato. Nel confronto con le altre, la Sicilia è una delle regioni che per l’ambeinte, in generale, spende di più. Ci si chiede, allora: com’è possibile che molti problemi rimangono irrisolti?
Le conseguenze. La Sicilia, infatti, ha già ricevuto sanzioni per l’insufficiente sistema di depurazione, continua ad avere un incerto servizio sui rifiuti e ha il 70% del territorio a rischio idrogeologico.

PALERMO – La Sicilia investe nella spesa per la protezione dell’ambiente più che della media delle regioni italiane, eppure nel corso dell’ultimo decennio non è riuscita a rendere migliori settori strategici come la gestione dei rifiuti, la prevenzione del rischio idrogeologico e la depurazione. L’Isola potrebbe, inoltre, subire sanzioni faraoniche dall’Ue proprio per l’assenza di recepimento di quanto previsto nelle direttive europee.
Che fine avrà fatto il surplus investito dalla Sicilia?
Tutto sprecato in un’assurda gestione indifferenziata dei rifiuti, in grandi opere mai completate e in giri di malaffare puntualmente svelati da inchieste giudiziarie, per non parlare del rischio idrogeologico che coinvolge il 70 per cento del territorio e dove, negli utlimi anni, sono stati registrati i maggiori danni, con la perdita di numerose vite umane. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684