390 Comuni, neanche uno virtuoso - QdS

390 Comuni, neanche uno virtuoso

Antonio Borzi

390 Comuni, neanche uno virtuoso

mercoledì 09 Maggio 2012 - 00:00

Enti locali. Per migliorare l’efficienza la strada è ancora lunga.
Razionalizzare. Recuperare un terzo della spesa corrente e indirizzarla agli investimenti: si può fare, per esempio imitando le esperienze degli altri e attingendo a fornitori in “consorzio”.
Confronto. L’Associazione degli enti virtuosi individua modelli e progetti da promuovere e valorizzare: grande attenzione viene data alla gestione di iniziative ambientali ed energetiche.

PALERMO – Sono rari i sindaci che riescono ad amministrare al meglio le finanze pubbliche, risparmiando sui costi e attuando politiche migliori per la gestione del proprio territorio. Di conseguenza, su 390 in Sicilia, nessun Comune ha l’onore di poter aderire all’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi. Eppure, gli strumenti per rimettere in ordine i conti ci sarebbero, eccome: sfruttare per esempio le economie di scala consortili della Consip per le forniture di beni e servizi; replicare le politiche di gestione ambientale già adottate in altri Comuni d’Italia; condividere esperienze all’insegna dell’efficienza. Con quali risultati? Principalmente ridurre in bilancio le spese correnti, recuperando risorse notevoli – fino a un terzo, per esempio, attraverso la Consip, cui si accennava – da reindirizzare a investimenti in opere pubbliche e servizi per i cittadini. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684