Catalogna batte Sicilia 7 a 1 - QdS

Catalogna batte Sicilia 7 a 1

Roberto Quartarone

Catalogna batte Sicilia 7 a 1

mercoledì 06 Giugno 2012 - 00:00

Confronti. Autonomie speciali con risultati diversi.
“Quattro motori d’Europa”. La Comunità autonoma della Catalogna, dal 1988, fa parte dell’Accordo di cooperazione internazionale con Lombardia, Baden-Württemberg e Rhône-Alpes.
1970-2012. In Sicilia sviluppo bloccato da quarantadue anni: il Prodotto interno lordo è fermo al 5,6% di quello nazionale e la nostra regione è agli ultimi posti delle classifiche.

Due esempi di autonomia speciale con risultati completamente diversi. Una conquista quella dei catalani che sin dagli anni 80 è stata proiettata verso lo sviluppo, mentre la Sicilia in 66 anni di Statuto non è stata capace di crescere economicamente.
Un esempio per tutti: il Prodotto interno lordo fermo al 5,6 per cento del Pil nazionale. Ma, adesso, con la forte crisi internazionale, l’incapacità dei governanti pesa di più.
La Catalogna, che ha già 135 deputati che costano il 225 per cento in meno dei nostri 90 onorevoli e una Giunta di 11 assessori contro i nostri 12 con indennità di un milione di euro più basse, è un esempio da guardare. La Generalitat de Catalunya ha crisi di liquidità, quindi ha deciso di tagliare 7 miliardi rispetto al bilancio del 2011. La Regione Siciliana, invece, ha pensato di accendere un nuovo mutuo, ma è stata fermata dal Commissario dello Stato. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684