A Ragusa la pandemia non ferma la prevenzione dei tumori al seno - QdS

A Ragusa la pandemia non ferma la prevenzione dei tumori al seno

redazione

A Ragusa la pandemia non ferma la prevenzione dei tumori al seno

venerdì 04 Dicembre 2020 - 00:00
A Ragusa la pandemia non ferma la prevenzione dei tumori al seno

Organizzati percorsi sicuri per le donne che devono sottoporsi a screening. L’Asp: “Le strutture sono differenziate dai percorsi Covid, le visite restano garantite”

RAGUSA – Il Covid-19 non ferma la lotta contro il tumore al seno nell’Asp di Ragusa.

Per accedere agli ambulatori di senologia degli ospedali ‘M.P. Arezzo’, ‘Regina Margherita’ e ‘Busacca’ sono stati organizzati percorsi sicuri per le donne che si devono sottoporre a prestazioni sanitarie ambulatoriali di diagnostica strumentale e di screening.

“Le strutture sono assolutamente differenziate dai percorsi Covid – assicura una nota dell’Asp Ragusa -. Le visite sono garantite con le procedure di sanificazione dei locali, protezione di operatori e pazienti e anche con l’obbligo di essere sottoposti a tamponi rapidi prima di ogni prestazione. Si crea, così, un percorso altamente ‘protetto’ dove il rischio è ridotto al minimo”.

“È ingiustificata – specifica l’Azienda Sanitaria provinciale – ogni forma di rinuncia alla prevenzione e alle prestazioni programmate o da programmare negli ambulatori dell’Asp di Ragusa”.

Non ci fermiamo e non ci possiamo fermare perché il tumore al seno deve essere combattuto e le cure non possono aspettare. Questo è un servizio specificamente dedicato alle donne che devono affrontare la malattia”, spiega il direttore generale, Angelo Aliquò, che rivolge un appello e invita le donne a continuare ad accedere al servizio di senologia senza alcuna riserva.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684