Acireale, rissa alla comunione per i posti a sedere, il video degli spari - QdS

Acireale, rissa alla comunione per i posti a sedere, il video degli spari

web-la

Acireale, rissa alla comunione per i posti a sedere, il video degli spari

web-la |
lunedì 06 Settembre 2021 - 14:39

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, al centro della'contesa' i posti a sedere in chiesa

Sarebbe scoppiata all’interno di uno stesso nucleo familiare la rissa di ieri sera, durante la prima comunione nella chiesa di Santa Maria degli Ammalati, culminata con il ferimento, con un colpo di pistola tra il collo e la testa, di un vice brigadiere di 43 anni, che, seppure fuori servizio, era intervenuto per aiutare i colleghi a sedarla.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, al centro della’contesa’ i posti a sedere in chiesa, che erano stati sorteggiati, e che ha messo il padre di uno dei ragazzi che doveva ricevere la prima comunione in prima fila. Un collocamento non gradito dalla moglie, dalla quale è separato, né dai familiari della donna, anche perché l’uomo pare fosse accompagnato dalla sua nuova compagna.

Ne sarebbero nati dei contrasti culminati con un primo ‘scontro’ dentro la chiesa e il padre del ragazzo sarebbe stato schiaffeggiato. Ci sarebbe stato un primo intervento dei carabinieri e la situazione sembrava essere tornata sotto controllo. Ma quando l’uomo è uscito dalla chiesa è scoppiata una nuova lite, poi scaturita in rissa: questa volta sarebbe stato il padre del ragazzo a schiaffeggiare un ex familiare dopo essere stato insultato. La rissa ha coinvolto una decina di persone e il vice brigadiere, presente in chiesa per la prima comunione del figlio,  è intervenuto per dare una mano ai colleghi. In quel momento il nonno paterno del ragazzo  ha esploso un colpo di pistola che ha colpito il sottufficiale tra il collo e la testa.

Dopo alcuni momenti di grande tensione il 63enne ha deposto l’arma a terra e si è fatto ammanettare dai carabinieri. Il vice brigadiere è stato portato nell’ospedale di Acireale, dove è stato stabilizzato, e poi trasferito, per la gravità delle sue condizioni, al Cannizzaro di Catania.

“Il vice brigadiere ha agito con spirito di servizio, con abnegazione e grande senso delle Istituzioni ed ha fatto quello che si è sentito di fare. Non si è girato dall’altra parte, ma è intervenuto in aiuto dei colleghi nonostante non fosse in servizio e per lui fosse un momento di festa: la prima comunione di suo figlio”. Così il colonnello Rino Coppola, comandante provinciale dei carabinieri di Catania, sul sottufficiale di 43 anni ferito gravemente con un colpo di pistola durante una rissa in chiesa a Santa Maria degli Ammalati, ad Acireale. Il 43enne è ricoverato nell’ospedale Cannizzaro di Catania dove è stato sottoposto a un delicato intervento di neuro chirurgia per l’estrazione del proiettile, che è perfettamente riuscito, che ha interessato anche il canale midollare. “Aspettiamo – aggiunge il colonello Coppola – per vedere quali saranno le conseguenze mediche, speriamo le migliori possibili”. “L’Arma – sottolinea il comandante provinciale dei carabinieri di Catania – sta seguendo la situazione con molta attenzione ed è vicina alla moglie ai tre figli del vicebrigadiere per dare loro il supporto necessario in questa delicata situazione e sarà sempre con loro”

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684