Sparatoria in chiesa, carabiniere in unità spinale, le sue condizioni - QdS

Sparatoria in chiesa, carabiniere in unità spinale, le sue condizioni

web-iz

Sparatoria in chiesa, carabiniere in unità spinale, le sue condizioni

web-iz |
giovedì 16 Settembre 2021 - 14:11

È ancora presto per determinare il recupero delle funzionalità, al momento compromesse dalla lesione midollare.

Il carabiniere ferito lo scorso 5 settembre ad Acireale nel tentativo di sedare una rissa è stato trasferito ieri nell’Unità Spinale Unipolare, in degenza dell’area semi-intensiva. Lo dice una nota dell’ospedale Cannizzaro di Catania.

Dopo l’intervento neurochirurgico successivo all’ingresso in Trauma Center, eseguito per il trattamento della lesione vertebro-midollare, l’uomo era stato trasferito in Neurochirurgia, diretta dal dott. Salvatore Cicero, e successivamente in Rianimazione, a seguito di complicanze respiratorie adesso superate anche grazie al supporto dell’équipe di anestesisti coordinati dal dott. Walter Tagnese, direttore facente funzioni. Sin dal primo momento – continua la nota – il militare è stato costantemente monitorato dagli specialisti e da diversi giorni ha iniziato il trattamento di fisioterapia respiratoria e motoria.

Nella giornata di ieri, alla presenza della moglie, è stato preso in carico dall’Unità Spinale, diretta dalla dott.ssa Maria Pia Onesta, dove proseguirà e, su indicazioni dei medici, intensificherà il percorso riabilitativo. Il livello di recupero delle funzionalità in atto compromesse dalla lesione midollare potrà essere determinato soltanto più avanti.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684