Adrano, brucia una palazzina in via Cariola, morto il marito, ustionata la moglie - QdS

Adrano, brucia una palazzina in via Cariola, morto il marito, ustionata la moglie

Web-mp

Adrano, brucia una palazzina in via Cariola, morto il marito, ustionata la moglie

Web-mp |
domenica 17 Ottobre 2021 - 11:10

Le fiamme sarebbero partire dal primo piano per poi raggiungere il secondo piano dell'abitazione dove la coppia dormiva. In via Cariola, insieme ai vigili del fuoco anche la polizia di Adrano

E’ morto un uomo di 54 anni mentre la moglie di 47 anni avrebbe riportato gravi ustioni, dopo un incendio divampato la notte scorsa ad Adrano in una palazzina di tre piani in via Cariola.

L’incendio in casa non ha lasciato scampo al marito, la moglie è riuscita a salvarsi

L’incendio, divampato in piena notte, ha sorpreso la coppia a letto, mentre dormiva in casa, un’abitazione che si sviluppa su quattro livelli (e non tre come si era appreso in un primo momento). I due hanno tentato la fuga, ma è riuscita soltanto alla donna. Il corpo dell’uomo è stato trovato dai vigili del fuoco nella stanza da letto dell’abitazione.

La moglie, invece, è stata soccorsa e messa in salvo sul balcone delle stessa stanza dove aveva trovato un temporaneo riparo. La donna, che aveva diverse ustioni sul corpo, è stata portata fuori dai vigili del fuoco e affidata a personale del 118, intervenuto con tre ambulanze, che l’ha condotta nell’ospedale Cannizzaro di Catania, dove c’è il reparto specialistico per Grandi ustionati.

A dare l’allarme una vicina di casa

La vicina di casa ha dato l’allarme, a sua volta allertata dalla figlia della coppia che rincasata di notte, appena aperta la porta d’ingresso, è stata investita dal fumo denso che si era già sviluppato all’interno dell’appartamento e ha visto fuggire all’esterno il loro cane. Dai primi sopralluoghi si ritiene che le fiamme si siano sviluppate al primo piano e che si siano successivamente propagate ai piani superiori.

Le cause dell’incendio sono in corso di accertamento

L’intera costruzione è stata dichiarata inagibile fino all’esecuzione di ulteriori verifiche dei danni alle strutture e agli impianti. Sul posto per spegnere le fiamme, soccorre le persone e mettere in sicurezza l’abitazione sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Adrano insieme a diversi mezzi di supporto inviati dal comando provinciale di Catania.

E’ intervenuta anche la polizia con agenti delle Volanti del locale commissariato, che hanno avviato le indagini del caso.

Luigi Vivona, chi è la vittima dell’incendio

E’ un bracciante agricolo di 52 anni la vittima dello spaventoso incendio che si è sviluppato nella notte in una palazzina di via Cariola, ad Adrano, a pochi passi dalla chiesa dello Spirito Santo. Si chiamava Luigi Vivona. Nel rogo è rimasta gravemente ferita anche la moglie di 49 anni, trasportata dal 118 di Adrano all’ospedale Cannizzaro di Catania. E’ ricoverata con il 70% di ustioni sul corpo. La donna è viva miracolosamente grazie al provvidenziale intervento effettuato in sinergia tra un uomo e due poliziotti del commissariato della Squadra Volante del commissariato di polizia di Adrano, che hanno sfidato le fiamme per allontanare la 49enne dalla zona invasa dal fumo. Una volta messa in sicurezza sul balcone, la donna è stata prelevata da un pompiere adranita, che con una scala ha raggiunto il secondo piano dell’edificio. Il pompiere ha cosi messo in salvo la donna, agendo anche lui con coraggio e determinazione, anche lui sfidando le fiamme. La polizia indaga per accertare le cause dell’incendio, probabilmente scaturito da un corto circuito nell’impianto elettrico.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684