Aeroporto Trapani Birgi, si dimette presidente Airgest - QdS

Aeroporto Trapani Birgi, si dimette presidente Airgest

Raffaella Pessina

Aeroporto Trapani Birgi, si dimette presidente Airgest

giovedì 08 Agosto 2019 - 01:00
Aeroporto Trapani Birgi, si dimette presidente Airgest

Dimissioni formalizzate ieri durante incontro con il Presidente Musumeci. Angius: “Lascio una struttura societaria sana ed efficiente”

PALERMO – L’avvocato Paolo Angius ha rassegnato, nel corso di un incontro a Palazzo d’Orleans con il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, le sue dimissioni dall’incarico di presidente di Airgest, la società di gestione dello scalo aeroportuale di Birgi, al 99 per centro di proprietà della Regione.

“Prendo atto – ha evidenziato il Presidente della Regione – della decisione adottata dall’avvocato Angius, a seguito di sopraggiunti impegni professionali. Desidero ringraziarlo per avere continuato a guidare la società con impegno e passione, anche in un periodo di grandi difficoltà dello scalo trapanese, a seguito della grave crisi che ha colpito l’aeroporto a causa di scelte gestionali e politiche assai discutibili del passato. Sarà compito della nuova governance di Airgest mettere in campo gli strumenti voluti dal socio Regione per tentare di far decollare definitivamente l’aeroporto, a quattro anni dall’inizio del calvario. Da tempo lavoriamo alla salvezza dello scalo: un obiettivo al quale tutti, dall’Unione europea agli enti locali, devono collaborare. Siamo sulla buona strada!”.

Airgest S.p.A. è responsabile dei servizi centralizzati dell’aeroporto, quali il coordinamento di scalo, la gestione dei controlli di sicurezza e la gestione delle attività aeroportuali nel loro complesso. La società esercita anche l’attività di handler, l’unico presente sullo scalo, assistendo ed erogando servizi a passeggeri, per bagagli, aeromobili e merci. In precedenza il 49% era di proprietà della Provincia regionale di Trapani. Con la legge regionale del 2013 di soppressione delle provincie siciliane e il loro conseguente commissariamento, la quota della Provincia è passata alla Regione Siciliana.
“Lascio la presidenza di Airgest – ha detto Angius – avendola finalmente dotata di una struttura societaria importante ed efficiente e che grazie all’impegno del presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, avrà gli strumenti giuridici e finanziari necessari per potere competere efficientemente sul mercato”. Angius ha detto di lasciare una azienda sana “che ha la possibilità di potere realmente decollare verso gli obiettivi che le competono. Dietro i “sopraggiunti impegni professionali” di Angius, che hanno motivato ufficialmente la decisione di lasciare la presidenza di Airgest, ci sarebbe il richiamo esercitato da Toscana Aeroporti che lo rivorrebbe nel board, ma anche la consapevolezza di trovarsi in una situazione di autentico stallo, nonostante i voli recentemente aggiunti sulle rotte internazionali e nazionali.

Il calvario per l’aeroporto di Trapani Birgi era cominciato nel 2016 quando la Regione, nella manovra economica regionale, aveva stanziato 6 milioni di euro come prima tranche della ricapitalizzazione della struttura che aveva un buco complessivo di 15 milioni di euro. Nello scorso mese di giugno inoltre si era conclusa con un nulla di fatto l’iniziativa per l’aeroporto di attribuire i 22 lotti rimanenti in occasione dell’aggiudicazione degli altri 3 lotti dei servizi di promozione turistica affidati alla compagnia Alitalia per Lazio, Lombardia e Campania e a Blue Air per il Piemonte. Ma Al bando presentato non ha partecipato alcuna compagnia aerea.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684