Agrigento, già tre nomi in corsa per il Municipio - QdS

Agrigento, già tre nomi in corsa per il Municipio

Irene Milisenda

Agrigento, già tre nomi in corsa per il Municipio

venerdì 31 Luglio 2020 - 00:00
Agrigento, già tre nomi in corsa per il Municipio

Ufficiali le candidature dell’uscente Firetto, dell’ex sindaco Zambuto e dell’ex assessore Micciché. Dopo il rinvio per il Coronavirus i cittadini saranno chiamati al voto i prossimi 4 e 5 ottobre

AGRIGENTO – Dopo il rinvio a causa del Coronavirus la città sarà chiamata al voto per le elezioni amministrative il 4 e 5 ottobre. Se nessun candidato dovesse ottenere al primo turno il 40% più uno delle preferenze, si procederà al ballottaggio tra i due candidati sindaco più votati. In caso di perfetta parità, sarà eletto primo cittadino il più anziano.

Deciso a continuare il proprio cammino è l’attuale primo cittadino Lillo Firetto, che ha deciso di ricandidarsi per continuare il lavoro portato avanti negli ultimi cinque anni. “Abbiamo lavorato – ha detto – in condizioni finanziariamente proibitive, salvato l’Ente dal dissesto, rotto incrostazioni, stabilizzato quasi duecento lavoratori, compiuto scelte coraggiose, programmato e ottenuto finanziamenti per settanta milioni di euro che costruire il futuro di Agrigento. Un lavoro che va completato”.

Nella logica dell’esperienza civica, Firetto ha valutato la proposta elettorale portata avanti dal deputato Carmelo Pullara con la lista “L’Onda”. “Ci sembra una buona occasione di confronto – ha sottolineato – sui temi cardine che interessano la città. Mi riferisco in particolare al decoro urbano e alla funzionalizzazione di servizi, ai progetti sulla mobilità e sull’ecosostenibilità, che possono essere potenziati, estesi e migliorati”.

Tra le candidature già ufficializzate c’è poi quella di Marco Zambuto – già eletto sindaco per due volte (2007 e 2012) e nel 2014, in seguito alla condanna in primo grado a due mesi e venti giorni di carcere per abuso d’ufficio (poi assolta in appello), dimessosi dalla carica – che oggi si presenta alla città con una lista civica e con lo slogan “Ripartiamo Agrigento”.

“Ci metto la faccia – ha affermato – e mi ripresento alla città. In questi mesi ho incontrato cittadini dei vari quartieri, di territorio, di movimento, di mondo laico, cattolico e politico, che si vogliono offrire per una proposta che voglio fare con grande umiltà, con spirito di servizio verso la città. Abbiamo bisogno del contributo di tutti per ripartire e ricostruire questo territorio”. Zambuto vede l’appoggio di Forza Italia, Udc, Diventerà Bellissima e del movimento “Cambiamo con Toti”.

C’è poi il medico Francesco Micciché, ex assessore della Giunta Firetto, che nel suo programma ha inserito il potenziamento degli uffici comunali con la valorizzazione del personale e il completamento dell’informatizzazione dei servizi. “Abbiamo bisogno – ha detto – di un sindaco, di una guida e di una compagine di governo capaci di dialogare e fare squadra. Occorre individuare soluzioni innovative per le emergenze, dai rifiuti e ai trasporti, sapendo che non abbiamo molte risorse e che le crescenti diseguaglianze imporranno nuovi modelli di economia circolare da applicare alla nostra comunità nell’ambito di un’idea di politica neoumanista che ponga l’Agrigentino e i suoi bisogni al centro del nostro progetto di rilancio della nostra amata comunità”.

Per completare il quadro politico, occorre ricordare che Fratelli d’Italia e Lega hanno convenuto di correre, nell’imminente tornata elettorale, con un programma e un candidato unitario, mentre anche il Movimento 5 stelle è ancora alle prese con la ricerca di un nome da presentare alla città.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684