Coronavirus, aiuti ai familiari delle vittime, ddl all’Ars - QdS

Coronavirus, aiuti ai familiari delle vittime, ddl all’Ars

redazione

Coronavirus, aiuti ai familiari delle vittime, ddl all’Ars

venerdì 25 Dicembre 2020 - 00:00
Coronavirus, aiuti ai familiari delle vittime, ddl all’Ars

Presentato dalla deputata regionale Ternullo (Fi). Il testo di legge prevede il sostegno psicologico, morale ed economico attraverso un contributo una tantum di 5mila euro

Un supporto psicologico, morale ed economico per i familiari delle vittime da covid19. Questo il senso e l’obiettivo del ddl presentato dal gruppo parlamentare all’Ars di Forza Italia. Il ddl prevede Istituzione di fondo per le “spese funebri a sostegno delle famiglie delle vittime da Covid-19 attraverso un contributo una tantum di 5 mila euro”.

“Una iniziativa importante e doverosa nei confronti di tanti siciliani meno fortunati – afferma la deputata azzurra Daniela Ternullo – che hanno visto sottrarsi degli affetti familiari da questa terribile pandemia”.
Il contributo potrà essere richiesto dal familiare convivente e, ove non ci sia, dal parente entro il 2° grado ed è destinato a favore delle famiglie economicamente più deboli con un reddito annuo non superiore a 40 mila euro e/o alle famiglie il cui unico percettore di reddito era il de cuius. Per quanto riguarda i beneficiari sono state individuate tre diverse fasce: il ristoro di 2 mila euro per un reddito annuo da 0 a 18 mila euro; il ristoro di 1.500 euro per un reddito annuo da 18.001 a 25 mila euro ed il contributo di mille euro per un reddito da 25.001 a 40 mila euro.


Lo stesso ddl prevede per il 18 marzo l’istituzione della “Giornata regionale del ricordo per le vittime da Covid-19, così come previsto già da un disegno di legge già approvato alla Camera dei Deputati e in discussione al Senato della Repubblica per la definitiva approvazione, al fine di rinnovare e conservare la memoria di tutti coloro che in questa tragedia hanno perso la vita. “Sono certa che questa iniziativa vedrà un parlamento unito e schierato su un tema così importante – conclude Daniela Ternullo – che non lascia spazio a battaglie politiche di schieramento”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684