Alcolici, dal 2020 cambiano le etichette - QdS

Alcolici, dal 2020 cambiano le etichette

Marco Carlino

Alcolici, dal 2020 cambiano le etichette

venerdì 14 Giugno 2019 - 00:09
Alcolici, dal 2020 cambiano le etichette

Organizzazione europea dei produttori di superalcolici “Spirits Europe” firma protocollo d’intesa. Obbligatorio fornire informazioni sulle calorie contenute in una bottiglia su quattro

ROMA – Importanti cambiamenti nel mondo dei superalcolici. L’organizzazione europea dei produttori di superalcolici Spirits Europe ha, infatti, firmato un protocollo di intesa con cui si impegna a fornire informazioni in etichetta sulle calorie su una bottiglia su quattro immessa sul mercato dell’Ue entro la fine del 2020, con la quota destinata a salire al 50% e al 66% rispettivamente entro la fine del 2021 e del 2022. Nello specifico il programma prevede – 25% entro il 31 dicembre 2020, – 50% entro il 31 dicembre 2021 e – 66% entro il 31 dicembre 2022.

Per quanto concerne il vino, invece, la questione potrebbe essere inclusa nella riforma della Politica agricola comune.

L’intesa è il risultato di un lungo periodo di negoziazione durato 14 mesi. L’etichettatura attuale degli alcolici è legata al regolamento europeo 1169/2011 che esclude dall’obbligo di indicazione di calorie e ingredienti una vasta categoria di prodotti, tra cui birra, vino, aperitivi e superalcolici.

Da tempo, però, la Commissione Europea ha sottolineato come sia necessario modificare la normativa sulle etichette informative. A marzo 2018 si è giunti alla proposta di un primo accordo per l’etichettatura dei superalcolici, lasciando ampio spazio alle iniziative dei singoli stati e dei privati. Da ora in poi, a distanza di molti dalla pubblicazione del regolamento, i consumatori potranno così contare su una maggiore trasparenza.

“Siamo orgogliosi dell’impegno unico e pioneristico sottoscritto dai produttori europei di alcolici che fornirà ai consumatori le informazioni che stanno cercando” – ha affermato Christian Porta, Presidente di SpiritsEurope.

“Le informazioni sulle calorie appariranno sui flaconi e continueremo a sviluppare ingredienti e informazioni nutrizionali completi attraverso strumenti online di facile utilizzo per i nostri clienti, in modo che siano ulteriormente abilitati a fare una scelta informata e responsabile”, ha aggiunto. “Il testo concordato fornisce ai distillatori europei la necessaria chiarezza e guida per attuare le regole concordate in un orizzonte molto ambizioso” – ha concluso Porta.

Il commissario Ue per la Salute e Sicurezza alimentare Vytenis Andriukaitis ha dichiarato: “Viviamo in un’epoca in cui i consumatori vogliono sempre più essere informati su ciò che mangiano e bevono, così da poter fare scelte più sane. Sono quindi lieto che oggi il settore degli spiriti faccia un balzo in avanti fornendo agli europei proprio questa possibilità.

L’accordo inoltre prevede anche la creazione di un database su internet: le informazioni nutrizionali degli alcolici saranno, così, consultabili via internet, su un portale accessibile gratuitamente. Per l’elenco degli ingredienti online, il settore andrà al di là degli obblighi legislativi esistenti, impegnandosi a indicare le materie prime per tutte le categorie di alcolici mono materia prima e la vodka.

“Capisco che molte aziende e associazioni hanno dovuto girare il tavolo per elaborare il piano che mi viene presentato oggi – ha aggiunto Andriukaitis. Mi congratulo con il settore per questi sforzi e chiedo a tutti i produttori di attuare le disposizioni del memorandum d’intesa secondo i parametri e il calendario concordati”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684