Alimentazione, in Italia il 70% delle mamme triplica le porzioni delle merende - QdS

Alimentazione, in Italia il 70% delle mamme triplica le porzioni delle merende

redazione

Alimentazione, in Italia il 70% delle mamme triplica le porzioni delle merende

venerdì 09 Ottobre 2020 - 00:00

La classica merenda fatta in casa, a base di crostata o ciambellone, trae in inganno molte mamme italiane in fatto di apporto calorico e nutrizionale. La maggior parte infatti, non è in grado di individuare il peso di una porzione di crostata o di ciambellone ed esagerano, assegnando ai loro figli fette 3 volte più grandi rispetto a una comune merendina. È quanto emerge da una ricerca Bva Doxa commissionata da Unione Italiana Food, l’associazioneche rappresenta le principali imprese italiane produttrici di dolci.

La metà delle mamme, il 49%, infatti, non sa indicare quanto potrebbe pesare questa porzione, il 30% fornisce un peso sbagliato mentre solo 2 mamme su 10 (21%) indovinano più o meno, il peso corretto della porzione scelta per sé e per il proprio figlio. Ed è così che, di fatto, le porzioni diventano esageratamente abbondanti. Infatti, 7 mamme su 10 scelgono (senza saperlo) fette di circa 100-120 grammi nel caso della crostata e di circa 90-120 grammi per il ciambellone. Vale a dire, quasi di 3 volte in più del peso di una merendina.

Mentre il peso medio delle due merende, bilanciando le fette mini con quelle maxi, si attesta a 96 grammi per la crostata e 84 grammi per il ciambellone. In più 1 mamma su 3 (30%) è solita far fare il bis ai propri bambini e allo stesso tempo ama farlo. Dalla ricerca è emerso anche che la porzione di crostata e ciambellone che le mamme scelgono per loro è, a sorpresa, la stessa che scelgono per i propri figli. Anche in questo caso sopravvalutando il fabbisogno calorico che hanno i propri figli rispetto al momento della merenda.

A conti fatti, una fetta di crostata presenta in media il doppio delle calorie, tre volte gli zuccheri e una volta e mezza i grassi saturi di una merendina. Mentre la porzione media di ciambellone ha sempre circa il doppio delle calorie, più del doppio degli zuccheri e 1 volta e mezza i grassi saturi di una merendina. Maggiore consapevolezza invece, risulta sulle merendine che sono già porzionate. Ben 6 mamme su 10 (58%) sanno che la porzione di una merendina italiana è inferiore ai 50 grammi, la media è di circa 35 grammi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684