Armao, “Sosteniamo i confidi siciliani, al fianco delle imprese” - QdS

Armao, “Sosteniamo i confidi siciliani, al fianco delle imprese”

Raffaella Pessina

Armao, “Sosteniamo i confidi siciliani, al fianco delle imprese”

mercoledì 24 Luglio 2019 - 00:00
Armao, “Sosteniamo i confidi siciliani, al fianco delle imprese”

Lo ha detto l’assessore regionale all’Economia, Armao, nell’incontro con Assoconfidi Sicilia, consigliando di abbattere i costi. Consegnate le osservazioni al Documento di Economia e Finanza regionale efr 2020-22.

PALERMO – Assoconfidi Sicilia, l’associazione di categoria che riunisce il 95% dei confidi con sede in Sicilia e operanti nella regione, ha incontrato l’assessore regionale dell’Economia, Gaetano Armao per confrontarsi sul Documento di Economia e Finanza Regionale (Defr) 2020/2022.

Il testo del documento, approvato dalla Giunta Musumeci nella seduta del 2 luglio, era già stato oggetto di confronto, la settimana scorsa, con le organizzazioni imprenditoriali e di settore al fine di raccogliere proposte e ascoltare le posizioni dei diversi operatori.

Ieri l’assessore Armao ha raccolto le integrazioni elaborate dall’associazione di categoria. Tra le proposte vi sono interventi a favore delle micro-Pmi siciliane attraverso i confidi e grazie a un utilizzo mirato e più oculato di risorse regionali, nazionali ed europee a disposizione. In particolare, si tratta di fondi europei in rientro dalla precedente programmazione, di risorse già inserite nella legge di stabilità regionale 2019 e della Sezione speciale Sicilia del Fondo Centrale di Garanzia (Fcg).
Con una parte di queste risorse si potrà procedere ai processi di razionalizzazione e di fusione dei confidi, anche grazie alla patrimonializzazione delle imprese socie e all’integrazione dei loro fondi rischi, in modo da ridurne l’eccessivo numero con effetti positivi per l’intero sistema. Ciò insieme alla possibilità di abbattere il costo della garanzia rilasciata dai confidi e le spese di istruttoria, oltre a un contributo in conto capitale pari al 15% del finanziamento concesso alle imprese. Nella legge di stabilità regionale 2019, poi, sono previsti circa 85 milioni di euro per agevolazioni al credito in favore delle imprese attraverso convenzioni da stipularsi tra i confidi e Irfis-FinSicilia S.p.A. Quanto ai 102 milioni di euro della Sezione speciale Fcg la proposta è di utilizzarli in sola controgaranzia per le operazioni di finanziamento alle imprese tra 30 e 100 mila euro. Infine, con oltre cinque milioni e mezzo di euro della Sezione speciale Fcg e con circa 22 milioni di euro in rientro si attueranno tranched cover, strumenti di ingegneria finanziaria a sostegno delle imprese siciliane.

L’assessore Armao ha sottolineato come occorra dialogare operativamente con il mondo dell’imprenditoria e dell’economia. “Mi batterò per i fondi in rientro in modo da accelerare il percorso avviato mentre i confidi, dal canto loro, dovranno impegnarsi anche nell’abbattimento dei costi e nei processi di concentrazione e semplificazione”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684