Ars, Barbagallo (Pd), non c'è più traccia della Finanziaria - QdS

Ars, Barbagallo (Pd), non c’è più traccia della Finanziaria

redazione web

Ars, Barbagallo (Pd), non c’è più traccia della Finanziaria

sabato 05 Dicembre 2020 - 00:09
Ars, Barbagallo (Pd), non c’è più traccia della Finanziaria

Il segretario regionale, durante la Direzione del partito su Zoom, ha denunciato "Per la prima volta, a dimostrazione dell'improvvisazione che impera nell'esecutivo, all'Ars non è ancora arrivato il giudizio di parifica della Corte dei Conti"



Con la relazione del segretario regionale, Anthony Barbagallo, si è aperta ieri – sulla piattaforma web Zoom – la direzione regionale del Pd Sicilia, presieduta da Antonio Ferrante, allargata anche ai neo responsabili dei 22 dipartimenti tematici.

Oltre a un messaggio di vicinanza ai pescatori di Mazara del Vallo, trattenuti da oltre novanta giorni in Libia, e ai loro familiari, il segretario ha incentrato la sua relazione “sulle inefficienze del governo regionale, inadeguato a fronteggiare l’emergenza Covid-19”.

“Per la prima volta, a dimostrazione dell’assoluta improvvisazione che impera nell’esecutivo, all’Ars non è ancora arrivato il giudizio di parifica della Corte dei Conti e non c’è alcuna traccia della Finanziaria”, ha detto.

Ampio spazio nel corso della discussione nel partito, anche sulle misure e i progetti da sviluppare per sfruttare le risorse messe a disposizione dal Recovery fund: economia green, adeguamento delle infrastrutture viarie, le Zes, la fiscalità di vantaggio, l’occupazione giovanile, riqualificazione del sistema sanitario e di quello scolastico.

Sono questi alcuni dei punti su cui il Pd siciliano ha definito una proposta, che non sia un mero libro dei sogni, che parte dal confronto e dalle proposte provenienti dai territori e dalle associazione di categoria.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684