Ars, Legge di stabilità, ancora troppe norme, rinvio a domani - QdS

Ars, Legge di stabilità, ancora troppe norme, rinvio a domani

redazione web

Ars, Legge di stabilità, ancora troppe norme, rinvio a domani

giovedì 25 Marzo 2021 - 21:24

Nonostante le dichiarazioni della vigilia da parte del presidente dell'Assemblea, Micciché, l'aula tornerà a riunirsi domani per affrontare i tanti nodi ancora da sciogliere, a cominciare dai ristori

Nonostante le buone intenzioni, l’Ars non è riuscita a chiudere la manovra questa sera.

Anzi, rimangono da sciogliere i nodi più complicati e in particolare l’art.2: “la vera finanziaria”, l’ha definita qualche giorno fa Gianfranco Miccichè.

Ma soprattutto i riflettori dei gruppi parlamentari sono puntati sui “ristori” per le categorie produttive colpite dalla crisi economica dovuta alla pandemia: nel testo c’è ben poco.

Il grosso, è stato il refrain dell’intera seduta parlamentare, sarà inserito in un ordine del giorno che l’Assemblea approverà insieme alla manovra: conterrà le priorità da indicare al governo Musumeci, che poi agirà in via amministrativa dopo avere fatto un altro giro in commissione Bilancio.

Non si conosce ancora l’importo: l’assessore al Bilancio Gaetano Armao ieri in aula parlava di una cifra compresa tra 200 e 300 milioni di euro. Si tratta di fondi extra regionali da riprogrammare, sui quali il governo ha già attivato colloqui col ministro per il Sud, Mara Carfagna.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001