Ars, Caronia, "inarrestabile la fuga dalla Lega Nord" - QdS

Ars, Caronia, “inarrestabile la fuga dalla Lega Nord”

redazione web

Ars, Caronia, “inarrestabile la fuga dalla Lega Nord”

martedì 21 Luglio 2020 - 06:37
Ars, Caronia, “inarrestabile la fuga dalla Lega Nord”

La deputata, che ieri ha lasciato il gruppo - che adesso, secondo il regolamento dell'Ars, non è più nemmeno un gruppo - stigmatizza come dal segretario Candiani siano giunti "solo insulti" in risposta alle sue rimostranze di carattere esclusivamente politico

“Avevo sottolineato le motivazioni, tutte politiche e ideali della mia scelta. Mi spiace che il senatore Candiani si sia abbandonato a insulti gratuiti. Forse avrebbe fatto meglio, nel suo proprio interesse, ad interrogarsi sulle ragioni della inarrestabile fuga dal suo partito”.

Lo ha detto Marianna Caronia dopo che, commentando il suo abbandono di ieri del gruppo del Carroccio dell’Assemblea regionale siciliana, il segretario della Lega Nord in Sicilia aveva affermato, “se cambiare quattro gruppi in due anni e mezzo è cosa per lei normale, posso solo augurarle buona fortuna. Però, non confonda le sue esigenze personali e quelle dei suoi amici con la democrazia”.

Secondo Caronia le dichiarazioni di Candiani “confermano purtroppo proprio quanto da me detto rispetto alla cultura politica della Lega in Sicilia: mi scuserà quindi il senatore Candiani, con tutti coloro che in queste ore commentano con livore la mia scelta politica, se non intendo più seguirlo neanche e soprattutto su questo terreno. Ho finalmente ritrovato la mia serenità e il tempo di occuparmi di cose più serie”.

L’uscita di Marianna Caronia dalla Lega Nord, seguito a quello di Giovanni Bulla, tornato nell’Udc, comporta però anche un altro, non secondario, problema: in tutta l’Ars restano adesso soltanto due seguaci di Matteo Salvini: Antonio Catalfamo e Orazio Ragusa.

Il gruppo della Lega Nord nell’Assemblea regionale siciliana, dunque, di fatto non esiste più.

Il secondo comma dell’articolo 23 del Regolamento interno dell’Ars, infatti, prevede che “ciascun Gruppo deve essere costituito da almeno quattro deputati”.

Peraltro la costituzione “in deroga” del gruppo della Lega Nord con soli tre deputati era stata concessa dal presidente dell’Ars Gianfranco Micciché nel giugno scorso, dopo che in maggio Bulla l’aveva abbandonato.

Per la cronaca, contestualmente la costituzione del gruppo era stata negata a Ora Sicilia, che contava anch’essa tre deputati.

Adesso però il “gruppo” della Lega Nord sarebbe composto da due soli deputati e non sarebbero possibile deroghe.

Di conseguenza, o Candiani si lancia in una “campagna acquisti” o il gruppo della Lega Nord all’Ars non esisterà più. E questo potrebbe sollevare appetiti di altre forze politiche rispetto alla poltrona dell’assessore leghista Albertò Samonà.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684