Biriaco (Confindustria Ct) su maltempo, "Avviato monitoraggio danni" - QdS

Biriaco (Confindustria Ct) su maltempo, “Avviato monitoraggio danni”

Dario Raffaele

Biriaco (Confindustria Ct) su maltempo, “Avviato monitoraggio danni”

mercoledì 27 Ottobre 2021 - 13:17

Decine di imprese in grave difficoltà. Allagamenti che hanno causato il fermo delle attività produttive. Lavoratori impossibilitati a raggiungere o lasciare i luoghi di lavoro per l’impraticabilità delle strade. L’ondata di maltempo che sta flagellando Catania ha colpito duramente anche il sistema produttivo della provincia etnea.  

“In queste ore così drammatiche, costate la vita a tre persone – afferma il presidente di Confindustria Catania, Antonello Biriaco   – abbiamo operato in stretto  collegamento con l’amministrazione cittadina, con la Prefettura di Catania, con la Protezione civile, per monitorare l’evolversi della situazione e fornire supporto alle richieste di aiuto delle imprese associate.  La zona  industriale di Pantano D’Arci,  già interessata da una condizione di disagio cronico, come era prevedibile,  ha  subito pesanti ripercussioni. 

I lavori di riqualificazione effettuati in questi mesi nell’area  hanno scongiurato in qualche caso danni addirittura  peggiori, ma la mancanza di opere di manutenzione ha determinato criticità dovute all’intasamento dei canali di gronda, allo sfaldamento dell’asfalto nelle principali arterie stradali.

Abbiamo già avviato tra le nostre imprese una ricognizione delle criticità  e chiederemo per questo l’attivazione degli ammortizzatori sociali.  Ma da subito occorre prevedere un piano d’emergenza rafforzato per Pantano D’Arci mettendo in campo uomini e mezzi adeguati.  

In questo momento così  difficile per la nostra città – conclude Biriaco  – esprimiamo il nostro cordoglio per le vittime e rimaniamo al fianco delle imprese per garantire loro tutto il supporto necessario a superare le criticità. Continueremo a lavorare in sinergia con le istituzioni affinché si possa consentire al più presto a imprese e lavoratori di operare in sicurezza”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684