Brexit, Parigi avverte, “Se l'accordo Ue-Gb non ci piace porremo il veto” - QdS

Brexit, Parigi avverte, “Se l’accordo Ue-Gb non ci piace porremo il veto”

redazione

Brexit, Parigi avverte, “Se l’accordo Ue-Gb non ci piace porremo il veto”

venerdì 04 Dicembre 2020 - 13:24

La Francia potrebbe esercitare il suo veto per affossare un accordo sulla Brexit che il negoziatore Ue Michel Barnier dovesse riportare da Londra nei prossimi giorni. Lo ha detto il ministro degli Affari europei di Parigi, Clément Beaune, molto vicino al presidente francese Emmanuel Macron. Fonti governative britanniche hanno detto che la trattativa ha fatto un passo indietro dopo che le forti pressioni francesi hanno convinto Bruxelles ha fare richiesta dell’ultima ora.

Entrambe le parti pongono domani sera o lunedì mattina come termine per i colloqui. Beaune ha detto che il suo governo segue da vicino gli sviluppi del negoziato a Londra. Il rischio di “un mancato accordo esiste”.

“Non dobbiamo nasconderlo perché ci sono aziende, i nostri pescatori, i cittadini che devono sapere e devono prepararsi al rischio di un mancato accordo. Questo vuol dire che il 31 dicembre non ci sarà più libera circolazione e libero accesso al mercato Gb e viceversa” ha detto Beaune. “Ma non è quello che vogliamo e il negoziato è ancora in corso con Michel Barnier, che è a Londra ora. Spero ancora che possiamo avere un accordo ma dico anche ai nostri pescatori, ai nostri produttori, ai nostri cittadini che non accetteremo un cattivo accordo. Penso anche che sia il caso che i nostri partner che se c’è un accordo che non è buono, che nella nostra valutazione non corrisponde a quegli interessi, ci opporremo. Ciascun Paese ha un potere di veto, quindi è possibile. La Francia come tutti gli altri partner ha il potere di veto”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684