Caltagirone, messa in sicurezza edifici e territorio, arrivano primi investimenti - QdS

Caltagirone, messa in sicurezza edifici e territorio, arrivano primi investimenti

web-mp

Caltagirone, messa in sicurezza edifici e territorio, arrivano primi investimenti

web-mp |
martedì 14 Settembre 2021 - 08:25

Quattro progetti finanziati e per i quali, con la prima quota di risorse approdata a Palazzo dell'Aquila prevedono numerosi interventi nel territorio, ecco quali sono

Arrivata a Caltagirone la prima tranche, pari a 583.913,36 euro, dei 2.919.566 euro per investimenti, assegnati dalla legge di bilancio 2019 e finalizzati alla messa in sicurezza di edifici pubblici e del territorio. Ciò schiude la strada all’assegnazione, prevista entro il mese di settembre, dei relativi incarichi per la progettazione esecutiva.

Ecco cosa prevedono i progetti finanziati per Caltagirone

I 4 progetti finanziati e per i quali, con la prima quota di risorse approdata a Palazzo dell’Aquila, si dà il via alla fase della progettazione esecutiva, sono: quello per la messa in sicurezza dal rischio idrogeologico dell’area dei fontanoni del Gagini, nel quartiere Acquanuova (747.249,80 euro); quello per i lavori di miglioramento dell’assetto idrogeologico e di messa in sicurezza delle aree interessate da fenomeni di dissesto in via Carcere (944.291,40euro); quello per gli interventi di ripristino delle strutture e per il consolidamento della zona urbana di via Sciuto (283.224,80 euro) e il progetto per i lavori per la messa in sicurezza idrogeologica del parcheggio della circonvallazione di ponente (944.800,80 euro).

Ammissibili e finanziabili con successivi decreti sono i progetti per la messa in sicurezza tramite manutenzione straordinaria del Ponte di San Francesco e del sottopasso pedonale della Circonvallazione di ponente in prossimità del parcheggio San Giovanni (646.051,80 euro), per la manutenzione del tratto iniziale di via del Re nell’area prospiciente la via Sfere interessata da fenomeni di dissesto (437.216,40) e per la messa in sicurezza, tramite lavori di consolidamento e sistemazione idraulica, del Ponte Barbadoro (920milaeuro).

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684