Carceri: UilPa, in Sicilia mancano mille agenti penitenziari - QdS

Carceri: UilPa, in Sicilia mancano mille agenti penitenziari

redazione

Carceri: UilPa, in Sicilia mancano mille agenti penitenziari

venerdì 26 Aprile 2019 - 10:07

“Nelle carceri siciliane mancano 1000 agenti di polizia penitenziaria. Il ministro della Giustizia le visiti. Ancora aspettiamo il ‘superamento’ della legge Madia da parte di questo governo”.

Ad affermarlo, in una nota, è Gioacchino Veneziano, segretario generale della UilPa polizia penitenziaria Sicilia, che aggiunge: “Le politiche scellerate del passato hanno scippato dalle piante organiche, solo in Sicilia, oltre 600 unità di polizia penitenziaria, riducendo all’osso la sicurezza nella carceri e nelle traduzioni dei detenuti, con aumento vertiginoso dei carichi di lavoro e compressione dei diritti dei poliziotti penitenziari”.

Giudicando “gravissima” la situazione del settore penitenziario nell’isola, Veneziano fornisce poi anche i numeri.

“Nelle 23 carceri siciliane – scrive – al 31 marzo scorso erano presenti 6.571 detenuti, di cui 1.116 stranieri, con oltre 1.300 in attesa di 1° giudizio e ciò rende la regione penitenziaria tra le più difficile da gestire nel panorama nazionale. Gli agenti sono 3726, dai quali, però, bisogna escludere le 700 unità che si occupano delle traduzioni dei detenuti, con grandissimi rischi in quanto operano con scorte sempre sottodimensionate, e altri 1000 impiegati in attività burocratica amministrativa per surrogare la carenza del personale delle funzioni centrali”.

Rimangono, quindi, “appena 1.200 poliziotti a vigilare nelle 24 ore sugli oltre 6.500 detenuti richiusi nelle patrie galere sicule”. Il segretario generale della UilPa polizia penitenziaria Sicilia chiede, pertanto, un incontro con il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684