Catania, lettera di un ex paziente Covid ricoverato al San Marco - QdS

Catania, lettera di un ex paziente Covid ricoverato al San Marco

web-iz

Catania, lettera di un ex paziente Covid ricoverato al San Marco

web-iz |
giovedì 01 Aprile 2021 - 13:37

L’ex direttore regionale dei vigili del fuoco in Sicilia – Calogero Murgia – è stato ricoverato per diversi giorni a causa del Covid all’ospedale San Marco di Catania. Adesso che è guarito, invia una lettera di testimonianza.

“Sono Calogero Murgia. Esco guarito da una polmonite da coronavirus. Sono stato ricoverato dal 7 al 29 marzo nel reparto Pneumologia dell’ospedale San Marco, mirabilmente diretto dal prof. Nunzio Crimi.
Dal mio arrivo in condizioni piuttosto serie, mi ha colpito l’efficienza dei medici e degli infermieri, questi ultimi coordinati dal Coordinatore Infermieristico David Simone Vinci.

Ho capito che dovevo fare la mia parte, aiutando i loro sforzi con la mia volontà di continuare a vivere. Il reparto è una straordinaria macchina, dove ognuno svolge il proprio compito al meglio, con efficienza, competenza, professionalità, capacità e umanità. Tutto lo staff ha sempre lavorato su di me e sugli altri ricoverati soffrendo con indosso le vincolanti protezioni individuali e non saprei riconoscere nemmeno uno di loro, perché l’unica parte visibile attraverso tute, maschere, schermi erano gli occhi. Occhi attenti, vispi attivi, concentrati su di me come sugli altri pazienti. Un alternarsi sincronizzato di operazioni indispensabili e susseguenti l’una all’altra.

Li ho visti come una meravigliosa squadra coesa, un meccanismo ad alta efficienza, dove ognuno di loro svolge il compito che gli è affidato con grande scrupolo. Ostinati, tenaci, giovani, ma esperti, capaci di immedesimarsi e commuoversi fino al pianto davanti a casi umani sempre particolari. Gente meravigliosa, che fuori da ogni retorica, più che un lavoro svolge una missione, dove si vince e qualche volta, malgrado ogni sforzo, si perde. Questo dimostra che, in presenza di competenza, organizzazione, strumenti e strutture adeguati, anche la Sicilia sa esprimere eccellenze di primissimo livello.

Un grazie dal profondo del mio petto guarito al prof. Nunzio Crimi ed a tutti i suoi collaboratori per l’eccellente lavoro che svolgono”.

Catania, 30 marzo 2021 Calogero Murgia

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684