Catania pride 2021, il "rumore" in piazza, "Meritiamo tutela e rispetto" - QdS

Catania pride 2021, il “rumore” in piazza, “Meritiamo tutela e rispetto”

web-la

Catania pride 2021, il “rumore” in piazza, “Meritiamo tutela e rispetto”

web-la |
sabato 04 Settembre 2021 - 19:18

Catania Pride 2021 che da giorni colora la città e che oggi, questo pomeriggio, ha raggiungo il suo apice, con la manifestazione ha accolto all’interno del circuito di piazza Nettuno

“I diritti non si concedono, bensì si riconoscono”. È questo il “rumore” dello slogan del Catania Pride 2021 che da giorni colora la città e che oggi, questo pomeriggio, ha raggiungo il suo apice, con la manifestazione ha accolto all’interno del circuito di piazza Nettuno e del Lungomare pedonalizzato di Ognina, tutti i partecipanti.

«Alziamo la voce perché questi corpi, in Italia come altrove nel mondo, non godono della tutela che meritano – dichiara il Comitato Catania Pride – Siamo scesi in piazza lottando e ribellandoci, chiedendo a gran voce garanzie legislative, tempi di vita adeguati alle necessità delle nostre realtà, e assistenza sanitaria alla pari di tutti coloro che la società ritiene “rispettabili”, creando, con questa stessa demarcazione, una discriminazione che ogni giorno si compie sulle nostre esistenze».

In occasione del Catania Pride 2021, in piazza Nettuno, ha sostato un camper a bordo del quale i medici hanno dato informazioni e somministrato il vaccino a quanti ne hanno fatto richiesta.

L’iniziativa con l’obiettivo di rispondere alla necessità di immunizzazione della popolazione, è dell’ufficio commissariale per l’emergenza Covid di Catania e rientra nell’ambito delle attività di prossimità volute dalla presidenza della Regione Siciliana e dall’Assessorato della Salute.

“Abbiamo voluto – afferma il presidente di Arcigay Catania Armando Caravini – dare un chiaro segnale all”intera comunità Lgbt e a tutta la cittadinanza sostenendo le vaccinazioni anti Covid. Diamo fiducia alla Scienza: ecco perché il Comitato Catania Pride ha ben pensato che la predisposizione di un presidio per le vaccinazioni durante il pieno svolgimento della manifestazione possa essere di supporto e incoraggiamento per la causa sanitaria. Ringraziamo pertanto il commissario ad acta emergenza Covid Area metropolitana di Catania Pino Liberti per avere accolto positivamente e fattivamente il nostro invito”. “La richiesta della postazione mobile alla manifestazione – dice dal canto suo Liberti – è segno di interesse e riconoscimento dell’urgenza di immunizzarci tutti e presto. Questa, come altre iniziative, è l’occasione per avvicinarci il più possibile alle persone, guidati da quello che ormai è diventato il nostro motto: se le persone non si avvicinano al vaccino, avviciniamo il vaccino alle persone”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001