Comune di Palermo, assessore apre al M5S, che rifiuta - QdS

Comune di Palermo, assessore apre al M5S, che rifiuta

redazione

Comune di Palermo, assessore apre al M5S, che rifiuta

martedì 10 Settembre 2019 - 19:07
Comune di Palermo, assessore apre al M5S, che rifiuta

Giusto Catania, auspicava un "laboratorio per buona politica", una fazione grillina guidata dalla capogruppo Concetta Amella ha risposto "no grazie", confermando le lacerazioni interne e proponendo accordi su singoli temi

“Siamo stati i primi a voler costruire un dialogo con il Movimento cinque Stelle Palermo all’inizio di questa consiliatura: nel 2017, mentre i grillini predicavano l’isolazionismo, Sinistra Comune propose e votò Ugo Forello, il loro candidato sindaco, come vice presidente del Consiglio comunale. Fummo molto criticati per questa apertura di credito, senza chiedere nulla in cambio”.

Lo ha scritto su Facebook Giusto Catania, ex europarlamentare di Rifondazione comunista e assessore della Giunta Orlando, aprendo a una collaborazione tra M5s e Sinistra Comune nel solco di quanto avvenuto con il governo nazionale.

“La politica – ha scritto Catania – deve avere la capacità di guardare oltre il proprio naso. In questi due anni non sono mancati gli scontri, anche duri, con i consiglieri del M5S che troppo spesso hanno confuso Sala delle Lapidi per un tribunale o per una seduta di psicoterapia. Ma ci sono stati anche momenti di convergenza sui valori e sui principi che devono governare sempre i processi amministrativi”.

“Mi pare – ha concluso – che sia maturo il tempo per allargare la maggioranza in Consiglio e al governo della città e che la nascita del nuovo governo Conte possa perfino appianare i dissensi interni al gruppo consiliare grillino, che nel frattempo si è lacerato. Palermo può essere un laboratorio per costruire un percorso virtuoso imperniato sulla buona politica, sulla legalità e sulla visone di futuro. Io ci proverò”.

A fronte dell’apertura di Catania c’è stata, probabilmente proprio a causa di quelle lacerazioni interne di cui parlava l’assessore, una chiusura da parte di una fazione del M5s.

“Nel ringraziare l’assessore Giusto Catania – è scritto in una nota firmata dalla capogruppo Concetta Amella assieme ai consiglieri Viviana Lo Monaco e Antonino Randazzo e ai sette consiglieri di circoscrizione -, ribadiamo che il Movimento 5 Stelle è e resterà all’opposizione in Consiglio comunale. Come abbiamo fatto finora, avendo a cuore esclusivamente l’interesse dei cittadini continueremo a collaborare con l’Amministrazione comunale e con tutti coloro i quali desiderano realmente lavorare per il bene della città, attraverso la nostra opera di monitoraggio e stimolo dell’attività degli uffici e avanzando proposte costruttive dentro le commissioni e in aula”.

“La città su diversi fronti – si legge nella nota – aspetta risposte da anni. Nessuna alleanza è necessaria al Comune per realizzare cose di buon senso e per lavorare con operosità a favore dei cittadini. Approfittiamo delle parole che oggi l’assessore Giusto Catania ci ha rivolto per ribadire la nostra incondizionata disponibilità a supportare atti concreti come, ad esempio, la revoca immediata del provvedimento che aumenta le ore di sosta a pagamento nelle zone blu. Sarebbe un bel segnale di disponibilità e ascolto da parte della Giunta ma soprattutto sarebbe un qualcosa di utile per i cittadini”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684