Comunicazione, "Futura", Renzi, Salvini e la sua Bestia - QdS

Comunicazione, “Futura”, Renzi, Salvini e la sua Bestia

redazione

Comunicazione, “Futura”, Renzi, Salvini e la sua Bestia

lunedì 07 Ottobre 2019 - 08:05
Comunicazione, “Futura”, Renzi, Salvini e la sua Bestia

Il leader di Iv intervistato dai ragazzi della Scuola di Cultura politica di Terrasini, "Il capo della Lega Nord dica se ha speso parte dei 49 milioni sottratti dalla Lega agli italiani per finanziare la sua macchina della propaganda"

“Sotto il profilo della Comunicazione Salvini è stato più capace di noi, ma c’è un punto problematico”.

Ha attaccato frontalmente il capo della Lega Nord Matteo Renzi, intervistato in conferenza audio video dai ragazzi della Scuola di cultura politica “Futura”, a Terrasini (Palermo).

Riferendosi alla condanna della Lega Nord per aver intascato con raggiri 49 milioni di euro di rimborsi elettorali non dovuti ai danni degli italiani, Renzi, parlando con i ragazzi, ha detto che il problema è “Se ha speso o no almeno una parte di quei 49 milioni per finanziare la sua macchina del consenso su Facebook”.

“Io credo – ha detto Renzi – che lui abbia speso una parte di quei soldi per la Bestia. Gli ho anche detto che, se non è vero, potrà querelarmi. E io sono disponibile anche a rinunciare alla mia immunità parlamentare, non scappo. Perché su quella Bestia c’è ancora molto da sapere”.

Renzi è poi entrato nel merito spiegando cosa sia avvenuto sotto il profilo della comunicazione politica: “Salvini ha giocato tutta la partita su di sé ed è stata la sua abilità ma anche la sua fine. Ha cancellato l’immagine del vecchio centrodestra e costruito quella di Salvini. Fino al dieci agosto tutti i media a parlare di come era vestito, cosa mangiava. In questo è stato abile, capace di cambiare lo schema del centrodestra”.

“Sulla comunicazione social – ha aggiunto -penso che Salvini mi abbia purtroppo battuto. Ma ha usato i social per aizzare l’odio andando anche oltre le sue intenzioni creando un clima da razzismo. Se da ministro dell’Interno esaspero la reazione per un certo tipo di reati commessi da stranieri e taccio per altri compiuti da un italiano sto creando in qualche misura quell’humus culturale su cui nasce e cresce il sentimento anti immigrati, di odio razziale”.

“Essere andato contro Salvini – ha concluso Renzi – e averlo mandato a casa è stata per me una scelta difficile perché ho dovuto ingoiare il rospo dell’accordo con 5 Stelle. Ma è stata una cosa di cui vado fiero”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684