Con “Viva la vida” ispirato a Frida Kahlo via alla nuova stagione del teatro Biondo - QdS

Con “Viva la vida” ispirato a Frida Kahlo via alla nuova stagione del teatro Biondo

redazione

Con “Viva la vida” ispirato a Frida Kahlo via alla nuova stagione del teatro Biondo

mercoledì 21 Ottobre 2020 - 00:00

Con lo spettacolo Viva la vida di Gigi Di Luca, interpretato da Pamela Villoresi, si inaugura oggi, alle ore 21, la nuova stagione del Teatro Biondo. Viva la vida, ispirato all’omonimo romanzo di Pino Cacucci che racconta la vita e l’arte di Frida Kahlo, è stato l’ultimo spettacolo della scorsa stagione, andato in scena in Sala Strehler per una sola serata prima del lockdown.

Un debutto nazionale “congelato” dalla pandemia, poi trasmesso in diretta streaming per tre serate con un solo spettatore in sala: il sindaco Leoluca Orlando, la fotografa Letizia Battaglia e l’architetto e scenografo Enzo Venezia.

Così Viva la vida è diventato il messaggio di resilienza che il Teatro Biondo ha lanciato al suo pubblico durante la chiusura delle attività teatrali, trasportate poi sul web con il palinsesto di #Biondostreaming. Ed ecco perché la nuova stagione del Biondo, Quasi eroi, non poteva che cominciare da dove tutto si è fermato, per rimarcare il messaggio di speranza e di resistenza che la grande artista messicana consegna a tutti noi con l’esempio della sua vita.

è uno spettacolo innovativo, che racconta una Frida intima e contemporanea. In scena, al fianco di Pamela Villoresi, che dà voce e corpo alla celebre artista messicana, ci sono Veronica Bottigliero, una body painter che le dipinge sul corpo nudo i segni dell’arte di Frida e che rappresenta la Pelona, maschera simbolica della morte, e Lavinia Mancusi, che interpreta la cantante Chavela Vargas, ultima amante dell’artista. Le scene sono di Maria Teresa D’Alessio, i costumi di Roberta Di Capua e Rosario Martone, le luci di Nino Annaloro. Repliche fino all’8 novembre e in tournée dal 14 novembre.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684