Concerto Niko Pandetta a Ostia, insorge il Co.g.i "Noi diciamo no" - QdS

Concerto Niko Pandetta a Ostia, insorge il Co.g.i “Noi diciamo no”

web-j

Concerto Niko Pandetta a Ostia, insorge il Co.g.i “Noi diciamo no”

web-j |
martedì 31 Agosto 2021 - 16:28

Ex cantante neo melodico catanese convertito al trap che anni fa ha dedicato una canzone allo zio, Salvatore 'Turi' Cappello, uno dei più potenti boss catanesi, al 41 bis.

“Il X Municipio si appresta ad ospitare un concerto di Vincenzo ‘Niko’ Pandetta, ex cantante neo melodico catanese convertito al trap che anni fa ha dedicato una canzone allo zio, Salvatore ‘Turi’ Cappello, uno dei più potenti boss catanesi, al 41 bis. Non è questa l’immagine che dobbiamo dare di Ostia“. Ad affermarlo è Maricetta Tirrito, portavoce del Co.g.i. (Comitato Collaboratori di Giustizia.)

“I giovani di Ostia – aggiunge – già devono lottare contro l’etichetta di mafiosità attribuita a questo territorio dopo Mafia Capitale e le vicende ben note del clan Spada. Scegliere come nome di punta per i concerti di fine estate un ragazzo che dedica una canzone ad un esponente di spicco della criminalità organizzata, di certo non può passare come ‘normale’”.

“E’ un concerto – sottolinea Tirrito – che getta l’ennesima ombra su questo territorio, che può essere dissipata se Niko prendesse dal palco posizioni serie contro la mafia, se condannasse quel metodo criminale di penetrare la vita quotidiana della brava gente, se – ad esempio – scegliesse di cantare ‘Pensa’ di Fabrizio Moro, nota per il refrain ‘Prima di sparare pensa’. Insomma, un gesto pubblico per dire no a qualunque tipo di mafia.

Resta comunque una scelta che lascia perplessi, in un territorio che sta faticosamente cercando di riacquistare l’immagine che le è consona, ossia quella del mare di Roma come biglietto da visita verso il mondo, quella che negli Anni 60/70 riempiva i rotocalchi di glamour. Ostia non è mafia, seppur ancora ne è aggredita;

ecco perché certe scelte sono da considerare inopportune”.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001