Consip, Tiziano Renzi rinviato a giudizio per traffico di influenze - QdS

Consip, Tiziano Renzi rinviato a giudizio per traffico di influenze

Web-al

Consip, Tiziano Renzi rinviato a giudizio per traffico di influenze

Web-al |
lunedì 27 Settembre 2021 - 16:58

In rito abbreviato invece, il gup ha condannato a un anno l’ex senatore Denis Verdini e l’ex parlamentare Ignazio Abrignani L'avvocato di Tiziano Renzi: "Confidiamo nel dibattimento"

Tiziano Renzi, padre dell’ex premier e ora leader di Italia Viva Matteo, andrà a processo per l’accusa di traffico di influenze illecite nell’ambito di uno dei filoni dell’inchiesta Consip.

Il gup di Roma Annalisa Marzano insieme a Tiziano Renzi ha rinviato a giudizio per lo stesso reato l’ex parlamentare Italo Bocchino e gli imprenditori Carlo Russo e Alfredo Romeo. Per loro l’udienza è stata fissata per il 16 novembre. Renzi ‘senior’ è stato prosciolto invece dall’accusa di turbativa d’asta e da un altro episodio di traffico di influenze.

LE CONDANNE

In rito abbreviato invece, il gup ha condannato a un anno l’ex senatore Denis Verdini, l’imprenditore Ezio Bigotti e l’ex parlamentare Ignazio Abrignani per il reato di turbativa d’asta. Verdini, come Abrignani e Bigotti, è stato assolto dall’accusa di concussione. Per loro il pm Mario Palazzi aveva chiesto l’assoluzione.

“Dopo Genova e Cuneo, ora confidiamo nel dibattimento per l’en plein a Roma”. Cosi’ all’Adnkronos l’avvocato Federico Bagattini, difensore di Tiziano Renzi. ” Grande soddisfazione – sottolinea quindi l’avvocato Bagattini – per tre assoluzioni su 4 capi di imputazione”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684