Controlli su movida, a Caltanissetta GdF scopre bar sconosciuto al Fisco - QdS

Controlli su movida, a Caltanissetta GdF scopre bar sconosciuto al Fisco

redazione

Controlli su movida, a Caltanissetta GdF scopre bar sconosciuto al Fisco

martedì 11 Agosto 2020 - 12:29
Controlli su movida, a Caltanissetta GdF scopre bar sconosciuto al Fisco

I finanzieri del Comando Provinciale di Caltanissetta hanno accertato l’esistenza di un esercente l’attività di bar e somministrazione bevande sconosciuto al fisco.
Nell’ambito dei controlli dei luoghi della movida di “Strata a foglia” disposti dalla locale Prefettura, le Fiamme Gialle del Gruppo di Caltanissetta, avendo rilevato la mancata emissione dello scontrino fiscale, accedevano presso il locale interessato ove riscontravano anche l’omessa manutenzione del misuratore fiscale; successivamente, procedevano all’identificazione dei due lavoratori impiegati, risultati essere completamente “in nero”.
Gli ulteriori approfondimenti hanno consentito, altresì, di accertare che sia il titolare dell’attività, che uno dei due lavoratori in nero, risultavano percettori di reddito di cittadinanza e, pertanto, entrambi sono stati denunciati anche ai fini dell’eventuale revoca del beneficio indebitamente ottenuto.
Alla luce delle assunzioni irregolari riscontrate, l’esercizio commerciale è stato segnalato al locale Ispettorato del Lavoro ai fini della sospensione dell’attività ed è stata comminata al titolare la maxi sanzione aggravata per impiego di manodopera in nero, per un importo compreso tra i 6.000 e i 24.000 € circa.
L’attività di servizio conferma l’impegno della Guardia di Finanza in materia di spesa pubblica, in questo caso con particolare riguardo al contrasto dei fenomeni di indebito accesso al reddito di cittadinanza, al fine di garantire l’effettivo sostegno delle fasce economicamente più deboli e di scongiurare la concessione delle risorse ai soggetti che illecitamente le percepiscono.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684