Coppia gay aggredita, a Palermo manifestazione il 5 giugno - QdS

Coppia gay aggredita, a Palermo manifestazione il 5 giugno

web-la

Coppia gay aggredita, a Palermo manifestazione il 5 giugno

web-la |
lunedì 31 Maggio 2021 - 21:05

"Un dovere morale partecipare", secondo il sindaco Leoluca Orlando che prenderà parte all'iniziativa e che intende pungolare la politica affinché approvi rapidamente il ddl Zan

Una giornata di testimonianze, interventi e flash mob: sabato 5 giugno, dalle 17 alle 20, in piazza Verdi, nel capoluogo siciliano, il Coordinamento Palermo Pride e Arcigay guideranno una manifestazione corale e trasversale che vede associazioni, circoli, movimenti e collettivi riuniti insieme per prendere la parola e lo spazio pubblico contro gli attacchi e le violenze all’indomani dell’aggressione ai danni della coppia di turisti.

“Un dovere morale partecipare”, secondo il sindaco Leoluca Orlando che prenderà parte all’iniziativa e che intende pungolare la politica affinché approvi rapidamente il ddl Zan, oggi peraltro oggetto di un “orribile dibattito pubblico che sta sdoganando la libertà di odiarci – sostengono i movimenti -. Finché ci sarà il Palermo Pride non saremo noi persone Lgbt+ a dover aver paura perché non permetteremo mai che vinca la cultura dell’odio e dell’omolesbobitransfobia”.

“Quanto è successo a Palermo sabato scorso e quanto sta accadendo in tutta Italia in questi mesi – dice Arcigay Palermo – è la dimostrazione non soltanto della necessità urgente di una legge che contrasti le violenze motivate per orientamento sessuale e identità di genere ma di quanto questo dibattito pubblico sia orribile perché sta sdoganando la libertà di odiarci, aggressioni quotidiane legittimate da discorsi d’odio perfino all’interno del Parlamento dove è in discussione una legge che avrebbe lo scopo di tutelarci. Torniamo in piazza perché sentiamo il bisogno di urlare la nostra rabbia”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684