Coprifuoco alle 24 da oggi in Sicilia, zona bianca e nuove regole - QdS

Coprifuoco alle 24 da oggi in Sicilia, zona bianca e nuove regole

web-la

Coprifuoco alle 24 da oggi in Sicilia, zona bianca e nuove regole

web-la |
lunedì 07 Giugno 2021 - 09:15

In zona gialla i cittadini potranno tornare a casa a mezzanotte, guadagnando un altro piccolo spazio di libertà. Dal 21 giugno tutt'Italia in zona bianca, senza limiti di orario

Da oggi anche in Sicilia il coprifuoco sarà allungato fino alle ore 24. Ma soltanto nelle zone gialle, perché nelle zone bianche sparirà del tutto. Ecco le nuove regole stabilite dall’ultimo decreto del 18 maggio.

ITALIA IN BIANCO, LE DATE REGIONE PER REGIONE

In zona gialla, da oggi, i cittadini potranno tornare a casa non più alle ore 23, ma alle ore 24, guadagnando un altro piccolo spazio di libertà. Molise, Friuli, Sardegna, Liguria, Abruzzo, Veneto e Umbria si coloreranno di bianco e potranno definitivamente – si spera – dire addio al coprifuoco; in queste regioni non vigerà più il divieto di uscire di casa fino alle ore 5 del mattino.

Il 14 giugno toccherà anche a Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia di Trento. La Sicilia, le Marche, la Toscana, la Calabria, la Campania e la Provincia di Bolzano dovranno invece attendere fino il 21 giugno.

SPOSTAMENTI, VISITE E RISTORANTI, LE REGOLE

Il 21 giugno sarà la fatidica data in cui tutto il Belpaese entrerà in zona bianca e, quindi, anche la Valle d’Aosta potrà eliminare il coprifuoco. Non ci saranno più limitazioni negli spostamenti e i locali pubblici potranno lavorare regolarmente. Gli italiani torneranno al ristorante senza dover guardare le lancette dell’orologio.

Nei ristoranti all’aperto, in zona bianca, i ristoratori non dovranno rispettare alcun limite se non il distanziamento di almeno un metro tra i tavoli. Bar e ristoranti al chiuso, invece, potranno far sedere massimo sei persone nello stesso tavolo e due nuclei familiari insieme.
Nelle zone gialle resta il limite di 4 persone al tavolo, sia che si tratti di un locale al chiuso, sia che si tratti di un locale all’aperto.

Per quanto riguarda gli spostamenti, nelle zone bianche ci si potrà recare in abitazioni private in massimo sei persone, oltre ai figli minori e ai disabili. Nelle zone gialle, tuttavia, rimane il limite di quattro persone.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684