Coronavirus, a Licata stop temporaneo per il ristorante stellato La Madia - QdS

Coronavirus, a Licata stop temporaneo per il ristorante stellato La Madia

redazione web

Coronavirus, a Licata stop temporaneo per il ristorante stellato La Madia

lunedì 14 Settembre 2020 - 06:31

Un caso di positività asintomatica al Covid-19 ha indotto alla quarantena forzata per tutti i collaboratori del ristorante La Madia di Licata (Agrigento), dello chef bistellato Pino Cuttaia, e alla relativa chiusura temporanea del locale.

“Nello svolgimento della mia attività – ha detto Cuttaia – mi sono attenuto scrupolosamente alle prescrizioni anti covid-19, adottando tutte le misure di prevenzione, per garantire la massima sicurezza ai nostri dipendenti e clienti . Con senso di responsabilità e precauzione, tutti i collaboratori sono in quarantena forzata e in attesa di effettuare il tampone”.

“Inoltre – ha aggiunto – , stiamo chiamando tutti coloro che sono stati ospiti in questi ultimi giorni a La Madia invitandoli a rivolgersi tempestivamente al dipartimento di Prevenzione, servizio di Epidemiologia dell’Asp di Agrigento. Comunicherò al più presto le nuove date di riapertura del ristorante”.

Modica, un calcio al ladro dopo averlo catturato, procedimento per un poliziotto

Subirà un procedimento disciplinare il poliziotto di Modica (Ragusa) che dopo aver arrestato un presunto ladro in fuga, gli ha sferrato un calcio.

Le riprese dell’arresto sono state fatte da un cittadino che ha postato il video, diventato virale.

Sull’episodio è intervenuto il questore di Ragusa Giusy Agnello affermando: “Nessuna giustificazione per l’episodio. Sono costretta ad aprire un provvedimento disciplinare e la cosa mi dispiace moltissimo perché so bene con quanto impegno lavorino i nostri agenti”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684