Coronavirus, Greenpeace,non sfruttare emergenza per favorire i produttori di plastica - QdS

Coronavirus, Greenpeace,non sfruttare emergenza per favorire i produttori di plastica

redazione web

Coronavirus, Greenpeace,non sfruttare emergenza per favorire i produttori di plastica

giovedì 02 Aprile 2020 - 17:05

“Sfruttare opportunisticamente la situazione emergenziale dovuta al Covid-19 per tutelare gli interessi industriali dei produttori di plastica usa e getta è inaccettabile, soprattutto considerando che i dispositivi medici sono esclusi dalla plastic tax”.

Lo dichiara Giuseppe Ungherese, responsabile campagna inquinamento di Greenpeace.

“La verità è che non abbiamo ancora quasi nessuna certezza riguardo l’emergenza Covid-19 – osserva – in questa crisi sanitaria le nostre scelte di acquisto e quella dei decisori politici devono basarsi sulla scienza e sui consigli degli operatori sanitari, non sui suggerimenti di un settore industriale che cerca di sfruttare questa situazione come un’opportunità per mantenere inalterato il proprio modello di business”.

Secondo Greenpeace è invece “necessario non tornare indietro su tutti quei provvedimenti, inclusa la plastic tax, che vogliono garantire una transizione ecologica verso soluzioni con basso impatto ambientale”.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001