Coronavirus, magistrato, sì a sanatoria lavoratori irregolari - QdS

Coronavirus, magistrato, sì a sanatoria lavoratori irregolari

redazione web

Coronavirus, magistrato, sì a sanatoria lavoratori irregolari

martedì 31 Marzo 2020 - 19:01


“La proposta di una sanatoria straordinaria dei lavoratori irregolari, soprattutto nei settori produttivi, a cominciare da quello agricolo, va presa in considerazione”.

Lo dice Bruno Giordano, magistrato della Corte di cassazione e presidente del Movimento per la Giustizia.

“Due sono le condizioni – spiega Giordano – per accogliere questa proposta. Premesso che in uno stato di diritto la regolarità del rapporto di lavoro dovrebbe essere la regola e la regolarizzazione un’eccezione, ma in questo momento l’emergenza suggerisce soluzioni eccezionali. La sanatoria dei rapporti di lavoro a nero, può essere accolta nella contingenza umanitaria che stiamo attraversando, per dare eguali diritti a tutti i lavoratori, soprattutto a chi versa in una condizione di sfruttamento per il bisogno di una paga ancorché umiliante e per contribuire sostanzialmente a supportare le aziende agricole in un percorso di legalizzazione. Occorre porre attenzione alla retroattività affinché la regolarizzazione non sia un’amnistia strisciante per caporali e sfruttatori”.

“La seconda condizione – conclude il magistrato – imprescindibile riguarda l’inquadramento in una regolarizzazione più ampia dei lavoratori irregolari stranieri – come ha fatto il Portogallo – e il riallineamento dei diritti umani dopo i decreti sicurezza, criticati ma pur sempre in vigore”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684