Coronavirus, Mattarella alla Politica, "Ora collaborate" - QdS

Coronavirus, Mattarella alla Politica, “Ora collaborate”

redazione web

Coronavirus, Mattarella alla Politica, “Ora collaborate”

venerdì 20 Marzo 2020 - 07:50
Coronavirus, Mattarella alla Politica, “Ora collaborate”

Strigliata del Capo dello Stato alle opposizioni e anche al Governo, al quale ha chiesto maggior capacità di ascolto. Ma Salvini continua a far propaganda chiedendo il blocco delle tasse. Fico, la politica sia più unita


“Ieri alla capigruppo ho visto massima collaborazione come sullo scostamento di bilancio. Auspico che questa collaborazione continui e sono sicuro che debba continuare. Dobbiamo essere uniti più che mai in una emergenza che coinvolge tutti. Noi siamo semplici servitori dello Stato”.

Lo ha detto stamattina il presidente della Camera Roberto Fico, segno che la strigliata di ieri del presidente della Repubblica Mattarella a Governo e opposizioni è servita.

Il Capo dello Stato aveva chiesto maggiore flessibilità alle opposizioni e più capacità di ascolto al governo alla vigilia di ulteriori difficilissime decisioni dell’esecutivo che impatteranno su una popolazione già provata dalle prime misure.

Mattarella, dopo aver letto alcune bellicose dichiarazioni delle opposizioni sulla possibilità di non appoggiare il decreto “Cura Italia”, ha chiamato in rapida successione Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni.

Una mossa forte con la quale il capo dello Stato ha derogato eccezionalmente dalla sua linea di non-interventismo a conferma della gravità del momento.

Contestualmente il Capo dello Stato ha tenuto contatti serrati con il Governo e con le forze di maggioranza, chiedendo a tutti chiede una linea di condotta semplice: ora bisogna collaborare e congelare le tensioni politiche.

Una raccomandazione che diffonde a 360 gradi: le opposizioni dimostrino flessibilità in questa fase ma il governo irrobustisca la sua capacità d’ascolto delle istanze altrui. La richiesta di uno sforzo ulteriore di comprensione dell’emergenza in atto, di seguire il Paese in quella dimostrazione di unità nazionale che ha commosso il mondo in questi giorni.

Una raccomandazione, si ragiona al Quirinale, a guardare la Luna e non il dito, a lavorare insieme perché ogni idea può essere utile al Paese.

Un appello che sembra raccolto da tutti, nel centrodestra, a cominciare dalla leader di FdI Giorgia Meloni.

“Ho confermato al Capo dello Stato – ha detto – , di augurarci che il Governo abbia il nostro stesso atteggiamento e si possa lavorare insieme per dare risposte concrete a famiglie, imprese e lavoratori”.

Silvio Berlusconi, leader di FI, ha garantito la “collaborazione assoluta” di Forza Italia pur sottolineando che “il governo deve accogliere almeno alcune delle proposte che avanziamo nell’interesse di tutti i cittadini”.

“Mattarella è stato cortese – ha dichiarato il leader della Lega Nord Matteo Salvini – e gli ho dato la massima disponibilità a collaborare, ma dobbiamo esserlo tutti a farlo”.

E ha continuato a far propaganda chiedendo il blocco delle tasse, che, secondo lui, non è “non chiedere la luna”.

“Certe proposte – ha spiegato il vicesegretario del Pd Andrea Orlando – non tengono conto minimamente delle compatibilità finanziarie. Ecco perché non è facile trovarsi d’accordo: il problema è dove si trovano le risorse”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684