Coronavirus, pronta norma del nuovo golden power - QdS

Coronavirus, pronta norma del nuovo golden power

redazione web

Coronavirus, pronta norma del nuovo golden power

sabato 04 Aprile 2020 - 16:25
Coronavirus, pronta norma del nuovo golden power

Il sottosegretario Fraccaro ha annunciato che sarà approvata nel primo provvedimento utile in Consiglio dei ministri per salvaguaguardare gli asset strategici del Paese. Esteso all'Ue riguarderà anche i settori alimentare, finanziario, assicurativo

“Il Governo intende salvaguardare gli asset strategici del Paese. Per questo abbiamo lavorato al rafforzamento degli strumenti esistenti. La norma sul Golden power è pronta e sarà approvata nel primo provvedimento utile. L’emergenza Coronavirus non metterà a rischio il nostro patrimonio produttivo e industriale, che è prioritario tutelare perché da esso dipende anche la sicurezza nazionale. Il nuovo Golden power sarà il nostro vaccino contro il virus delle scalate ostili”.

Lo annuncia il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro.

Golden power esteso anche per l’Ue

“Con la norma che porteremo a breve in Cdm – ha detto – il Golden power sarà esteso anche ad altri ambiti, come ad esempio il settore alimentare, finanziario e assicurativo o sanitario. La norma inoltre sarà applicata alle operazioni all’interno dell’Ue. È evidente che in questo momento è necessario ricomprendere nella protezione statale settori che risultano decisivi per lo sviluppo del sistema-Paese e ampliare l’ambito di applicazione anche a livello europeo”.

Obbligo di comunicazioni per le piccole e medie imprese

“Al fine di difendere il controllo societario delle aziende strategiche – ha aggiunto – da finalità speculative, aumenteremo gli obblighi di comunicazione alla Presidenza del Consiglio anche per l’acquisizione di quote azionarie delle pmi ritenute strategiche. Oltre al rafforzamento del Golden power è indispensabile prevedere anche soglie più basse per le comunicazioni alla Consob così da ampliare il novero delle aziende che ne sono soggette, comprendendo quelle ad azionariato diffuso”.

Le Pmi sono la spina dorsale del Paese

“Le Pmi – ha detto ancora Fraccar – rappresentano la spina dorsale del Paese e molte di essere creano valore in settori strategici per la difesa degli interessi del Paese. Il Governo adotterà ogni provvedimento utile per salvaguardare il tessuto produttivo e i pilastri dell’economia nazionale dai possibili rischi legati all’emergenza Coravirus. L’Italia supererà questa fase e ne uscirà ancora più forte”, spiega Fraccaro.

Il Pd, con il golden power nessuna azienda abbandonata

“Proteggere l’impresa italiana da interventi speculativi in una fase di crisi è quantomai importante. Nessuno verrà lasciato solo e nessuno può permettersi di intervenire acquisendo pezzi pregiati del nostro know how e della nostra industria in un momento di tale fragilità. Il rafforzamento della golden power va certamente in questa direzione per la tutela ed il sostegno del sistema produttivo italiano”.

Lo ha affermato in una nota Pietro Bussolati, responsabile imprese della segreteria nazionale Pd.

Meloni, su golden power c’è un emendamento di Fdi

“Al Governo Conte – ha commentato la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni – che annuncia un provvedimento in Consiglio dei ministri per l’estensione del golden power ad altri settori come banche assicurazioni e anche alle operazioni all’interno della Ue segnalo che la proposta è stata già formalizzata da Fratelli d’Italia in un emendamento al decreto Cura Italia, ora all’esame del Senato. Basta votare la proposta subito per creare immediatamente, com’è indispensabile fare, uno scudo a difesa delle imprese e degli asset strategici nazionali”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684