Coronavirus, task force del Governo contro le bufale - QdS

Coronavirus, task force del Governo contro le bufale

redazione web

Coronavirus, task force del Governo contro le bufale

sabato 04 Aprile 2020 - 19:34
Coronavirus, task force del Governo contro le bufale

Messa in piedi dal sottosegretario all'Editoria Martella, si avvale dell'apporto di una serie di esperti. La ricerca delle fonti che generano e diffondono fake news. Proprio oggi Palazzo Chigi costretto a smentirne una sulle autostrade

“Era un passaggio doveroso, a fronte della massiccia, crescente diffusione di disinformazione e fake news relative all’emergenza coronavirus”.

Così il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’Editoria, Andrea Martella, ha annunciato l’istituzione dei una Unità di monitoraggio per il contrasto della diffusione di fake news relative al covid-19 sul web e sui social network.

Tutti i compiti della nuova task force

“Come ho spiegato e annunciato nei giorni scorsi – ha detto – , ho firmato il decreto che istituisce nella Presidenza del Consiglio dei Ministri questa task force che d’ora in avanti avrà vari compiti: dall’analisi delle modalità e delle fonti che generano e diffondono le fake news, al coinvolgimento di cittadini e utenti social per rafforzare la rete di individuazione, al lavoro di sensibilizzazione attraverso campagne di comunicazione”.

“Tutto questo – ha aggiunto Martella – in stretta collaborazione con Agcom, Ministero della Salute, Protezione Civile e avviando partnerships con i soggetti del web specializzati in fact-checking, i principali motori di ricerca e le piattaforme social. Dal Governo arriva dunque una risposta all’insidia della disinformazione che indebolisce lo sforzo di contenimento del contagio”.

L’Unità di monitoraggio si avvale dell’apporto di una serie di esperti: Riccardo Luna, Francesco Piccinini, David Puente, Ruben Razzante, Luisa Verdoliva, Roberta Villa, Giovanni Zagni, Fabiana Zollo.

Martella, un organismo snello e agile

“Si tratta – ha spiegato Martella – di un organismo molto snello, pensato per agire in maniera rapida e agile, attraverso un lavoro di raccordo e confronto a distanza, come richiede l’emergenza in corso. Ringrazio le donne e gli uomini che hanno accettato con generosità di mettere a disposizione del Paese le loro esperienze e competenze, maturate nel vasto ambito delle problematiche che siamo chiamati ad affrontare già nel tempo ordinario ma soprattutto in questa gravissima emergenza”.

“E’ un tema – ha sottolineato il Sottosegretario – di cui si avverte tutta la complessità e delicatezza per i tanti profili che investe. E’ un’iniziativa che nasce nel rispetto dei principi costituzionali e che sarà aperta al contributo di istituzioni e cittadini”.

“Inoltre – ha concluso Martella – nel segno del confronto e della auspicabile collaborazione tra le forze politiche, voglio anche ringraziare Antonio Palmieri, deputato di Forza Italia, che aveva lanciato un appello social al Governo affinché intervenisse a tutela dei cittadini esposti alle fake news. Il gruppo di lavoro che ho formato è anche una risposta al suo appello”.

Palazzo Chigi, la notizia dell’accordo governo-Autostrade è falsa

E proprio oggi Palazzo Chigi è stata costretta a smentire una fake news.

“Sono completamente prive di fondamento le notizie riguardanti un presunto accordo raggiunto dal Governo italiano con Autostrade per l’Italia, volto a porre fine al procedimento avviato dal Governo italiano a seguito del crollo del ponte Morandi e avente a oggetto la caducazione della concessione”.

Lo sottolineano in una nota fonti del Governo.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684