Covid, Berlusconi ha lasciato l'ospedale San Raffaele - QdS

Covid, Berlusconi ha lasciato l’ospedale San Raffaele

redazione

Covid, Berlusconi ha lasciato l’ospedale San Raffaele

lunedì 14 Settembre 2020 - 12:49
Covid, Berlusconi ha lasciato l’ospedale San Raffaele

Silvio Berlusconi ha lasciato l’ospedale San Raffaele di Milano, dove era ricoverato per le complicazioni legate all’infezione da Covid-19. Ad aspettarlo fuori dall’ospedale, oltre ai giornalisti, anche un gruppo di sostenitori che lo hanno salutato con un applauso.

“Grazie al cielo e alla professionalità dei medici del San Raffaele, primo fra tutti il professor Alberto Zangrillo e ai suoi collaboratori, – ha detto parlando con i giornalisti – ho superato quella che considero la prova più pericolosa della mia vita”.

Il presidente di Forza Italia ha parlato della sua malattia rivelando che
dal suo tampone è emersa una carica virale tra le più alte rilevate nelle decine di migliaia osservate al San Raffaele. “Fortunatamente quando me lo hanno comunicato ero già nella fase di recupero da una polmonite bilaterale che mi rendeva tra i soggetti più a rischio”, ha spiegato. 

“Rivolgo un grazie dal profondo del cuore a tutti coloro che mi hanno manifestato in questi giorni la loro vicinanza, il loro affetto, la loro partecipazione: la mia famiglia, tanti amici e tanti conoscenti, ma anche moltissime persone che non conosco personalmente, tanti sostenitori, ma anche tanti avversari politici, tanti rappresentanti delle istituzioni, a cominciare dal presidente Mattarella e moltissimi cittadini del tutto estranei alla politica”, ha aggiunto Berlusconi. “L’affetto, la partecipazione e la condivisione dei tanti cittadini intorno a me, mi hanno dato la forza di superare i momenti più difficili, che sono stati tanti, soprattutto nei primi tre giorni – ha proseguito – Si tratta di una malattia grave e veramente insidiosa, visto che l’80% di persone oltre gli 80 anni colpite dal virus non ce l’hanno fatta”.

Berlusconi rimarrà nei prossimi giorni in isolamento in attesa dell’esito dei tamponi di controllo. “Posso dire con soddisfazione che anche questa volta me la sono scampata bella. Speriamo che Dio ci dia una mano a risolvere presto questa situazione – ha chiosato Berlusconi prima di salire in auto e dopo aver salutato giornalisti e sostenitori”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684