Covid, Caltanissetta, sciopero degli avvocati per i corridoi sovraffollati - QdS

Covid, Caltanissetta, sciopero degli avvocati per i corridoi sovraffollati

redazione web

Covid, Caltanissetta, sciopero degli avvocati per i corridoi sovraffollati

domenica 17 Gennaio 2021 - 06:34

La Camera penale di Caltanissetta ha deliberato all’unanimità l’astensione dalle udienze con effetto immediato e fino a nuova determinazione.

“La decisione – si legge in una nota – si basa sull’assoluta impossibilità di proseguire le attività senza mettere a grave rischio la salute degli avvocati poiché i corridoi del palazzo di giustizia sono sovraffollati e le misure adottate si sono rivelate del tutto insufficienti. La trattazione dei processi per fasce orarie, peraltro non rispettate a causa del ritardo con cui alcune autorità giudiziarie iniziano l’udienza, non appare sufficiente. Rimane molto elevato il numero dei processi sul ruolo dei vari giudici”.

“Tutte le misure adottate – si legge ancora nella nota – hanno finito col confinare gli avvocati nei corridoi, costretti per ore e in condizioni di sovraffollamento. Da ultimo, in seguito alla segnalazione della situazione di grave disagio, è stato disposto unicamente il rafforzamento della sorveglianza di un distanziamento, sostanzialmente impossibile da rispettare, ad opera delle forze dell’ordine e delle guardie giurate. La conseguenza è che gli avvocati, costretti ad ammassarsi per ore nei corridoi con elevatissimo rischio, vengono continuamente e in modo inaccettabile ripresi in quanto colpevoli di parlare”.

“Si ha tra l’altro notizia – conclude la nota – di una recrudescenza di contagi in diversi uffici giudiziari e sappiamo tutti come nei mesi scorsi sia stato pagato, dagli operatori di giustizia, un caro prezzo con la perdita di vite umane”.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684