Covid, Catania a rischio restrizioni per Natale, zona arancione? - QdS

Covid, Catania a rischio restrizioni per Natale, zona arancione?

Luigi Ansaloni

Covid, Catania a rischio restrizioni per Natale, zona arancione?

sabato 27 Novembre 2021 - 15:35

Per ora la zona arancione ha solo "lambito" il capoluogo, ma la situazione si sta facendo sempre più critica. Il sindaco Pogliese convoca un vertice in prefettura

Il Natale è alle porte e la Sicilia deve prendere una scelta: restrizioni o basterà l’ormai imminente super green pass?

Lo scorso anno, nonostante le feste in zona rossa, fu un totale disastro, e a gennaio di fatto la Regione fu chiusa.

Ora ci sono i vaccini, gli ospedali sono (ancora) vuoti, ma i contagi stanno inesorabilmente aumentando (ieri più di 800 casi). E c’è una provincia, quella di Catania, che ormai da settimane, per non dire mesi, sembra nettamente in difficoltà.

Per ora la zona arancione ha solo “lambito” il capoluogo, ma la situazione si sta facendo sempre più critica.

I DATI DELLA SICILIA

Nella settimana tra il 17 e il 23 novembre si registra una performance in peggioramento per i casi di Covid attualmente positivi per 100.000 abitanti (224) e si evidenzia un aumento dei nuovi casi (9,5%) rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica (9%) e in terapia intensiva (5%) occupati da pazienti COVID-19.

Sono i dati siciliani della Fondazione Gimbe. Nell’isola la popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari 70,7% (media Italia 76,7%) a cui aggiungere un ulteriore 3,1% (media Italia 2,5%) solo con prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con dose booster è del 20,6% (media Italia 29,1%); il tasso di copertura vaccinale con dose aggiuntiva è del 100% (media Italia 85,3%).

LE PROVINCE

L’elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell’ultima settimana suddivisi per provincia vede Messina in testa con 131, a seguire Catania 103, Siracusa 101, Caltanissetta 79, Trapani 67, Agrigento 55, Palermo 52, Ragusa 52 ed Enna 43.

Ieri i contagi giornalieri segnalavano Palermo 131 casi, Catania 238, Messina 121, Siracusa 97, Ragusa 31, Trapani 91, Caltanissetta 55, Agrigento 41, Enna 4. Come si vede, Catania sempre in testa.

ZONA ARANCIONE?

Già ieri i Comuni Pedara e Militello in Val di Catania, nella provincia etnea, da domenica 28 novembre saranno in “zona arancione”. Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe. Le misure restrittive anti-Covid, a causa dell’alto numero di positivi in rapporto ai vaccinati, saranno in vigore fino al 9 dicembre. Restano comunque consentite la ristorazione e la somministrazione di alimenti e bevande, mantenendo, però, sempre il limite di quattro persone al tavolo (a eccezione dei conviventi).

Il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha già convocato una riunione in prefettura la settimana prossima per pianificare eventuali misure restrittive in vista della vacanze di Natale e per evitare che il contagio continui a dilagare nella provincia Etnea.

LA NUOVA VARIANTE OMICRON

La nuova variante Omicron, più facilmente trasmissibile e individuata per la prima volta in Sudafrica, è già sbarcata in Europa con un caso in Belgio e secondo l’Ecdc, il Centro europeo per il controllo delle malattie, il livello di rischio è “alto o molto alto” per la trasmissibilità molto elevata della variante che indebolisce l’azione dei vaccini.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684