Mattarella, "il vaccino è un dovere, non si invochi la libertà per evitarlo" - QdS

Mattarella, “il vaccino è un dovere, non si invochi la libertà per evitarlo”

Web-mp

Mattarella, “il vaccino è un dovere, non si invochi la libertà per evitarlo”

Web-mp |
domenica 05 Settembre 2021 - 19:35

Afferma il presidente della Repubblica: "vaccinarsi è "un senso di responsabilità comune che ciascuno deve avvertire"

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, torna a parlare della vaccinazione come “dovere civico e morale“. E spiega che “invocare la libertà di non vaccinarsi è in realtà una richiesta di licenza di mettere in pericolo la salute e la vita altrui. Chi pretende di non vaccinarsi costringe gli altri a rinunciare alle proprie libertà e alla normalità di vita”.

Lo ha detto il capo dello Stato all’inaugurazione dell’anno accademico dell’università di Pavia.

Il vaccino, rimarca il capo dello Stato, è “lo strumento che in grande velocità la comunità scientifica ci ha consegnato per sconfiggere il virus e sta consentendo di superarne le conseguenze non solo di salute ma anche economiche e sociali”. 

Dunque quello di vaccinarsi è “un senso di responsabilità comune che ciascuno deve avvertire”. 

L’economia è ripartita, i dati sono straordinariamente positivi”, sottolinea il presidente della Repubblica, ricordando che “tutto questo è possibile perché contrastiamo la pandemia con comportamenti responsabili, con la vaccinazione, con comportamenti di prudenza che non contrastano con la normalità della vita. Lo fa la stragrande maggioranza dei cittadini e merita apprezzamento e riconoscenza”. 

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684