Feste in zona rossa, in Sicilia riesplode il Covid, casi in salita - QdS

Feste in zona rossa, in Sicilia riesplode il Covid, casi in salita

Luigi Ansaloni

Feste in zona rossa, in Sicilia riesplode il Covid, casi in salita

lunedì 29 Marzo 2021 - 13:29

La Sicilia torna a sfiorare i mille casi al giorno e tutti si chiedano come sia mai possibile, visto che siamo da una settimana in zona arancione e che praticamente tutta l’Isola si era lamentata quando dal Governo Draghi era arrivato lo stop alle zone gialle in tutta Italia.

Un’ingiustizia, hanno detto molti qualche giorno fa. Forse una fortuna, invece, soprattutto vedendo i dati dell’ultima settimana, con gli indicatori in netta risalita ad ogni singola voce.

I DATI

I nuovi positivi in Sicilia sono cresciuti del 15%. Sono aumentati anche ricoveri, persone in isolamento domiciliare e decessi.

Nella settimana appena conclusa i casi sono stati 5.812, più dei sette giorni prima.

I tamponi positivi sono stati pari al 14% delle persone testate. Adesso il numero degli attuali positivi è pari a 17.000. In aumento anche le persone in isolamento domiciliare che sono 16027.

Salgono i ricoveri, 973, di cui 129 in terapia intensiva. Sono aumentati di 97 unità (+4 in terapia intensiva) in una settimana. Cresce fortunatamente anche il numero dei guariti che è giunto in totale a 150.068 (+4.851 unità in una settimana).

Negli ultimi sette giorni, le persone decedute sono state 153, il 77,9% in più rispetto agli 86 della settimana precedente.

FESTE IN ZONA ROSSA

A Sciacca sta succedendo una cosa che fino a qui non si era mai vista: nonostante la zona rossa, in vigore da 11 giorni, c’è stata un’impennata improvvisa di nuovi contagi (ormai ben oltre i 100).

Sui social e non solo circola la voce, anzi ben più di una voce, che il focolaio specifico, in particolare, sarebbe scaturito da una festa di compleanno che sarebbe stata organizzata come se niente fosse, un diciottesimo con più di 50 persone.

A Ribera, anche questo territorio costretto a finire in zona rossa, pare che ci sia stata perfino una festa di laurea.

A Caltanissetta, unico capoluogo di provincia in Sicilia in “zona rossa”, una festa di compleanno è finita a colpi di bottiglia.

Ma per i partecipanti potrebbe non concludersi qui, visto che i quattro hanno violato le misure di contenimento anti-covid e per loro potrebbero scattare anche delle sanzioni.

Ad Avola, gli Agenti sono intervenuti in contrada Bella Pettinata, dove, presso un’abitazione di campagna, era stata segnalata una festa privata con conseguente assembramento di persone.

I 17 giovani presenti, intenti a festeggiare il compleanno di uno di essi, erano tutti privi dei dispositivi di protezione e non rispettosi delle norme anti Covid e, pertanto, sono stati sanzionati.

In un’altra zona rossa, a San Maria di Licodia, il sindaco Mastroianni ha denunciato feste segrete tra giovani, “soprattutto 14enni”, che hanno contagiato le famiglie facendo letteralmente esplodere il virus.

Nei Comuni di Biancavilla, Adrano e Santa Maria di Licodia, ci sono 107 under 21 positivi. A Santa Maria di Licodia, in particolare, in pochi giorni ne sono risultati 37, che si teme possano aver fatto da volano ai contagi nelle famiglie. Il totale, solo in questo Comune con poco più di 7mila abitanti, è di oltre 130 positivi. In pratica si teme che le feste abbiano fatto propagare mini focolai, poi esplosi.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684