Sicilia arancione fino al 13 aprile ma la zona rossa non è lontana - QdS

Sicilia arancione fino al 13 aprile ma la zona rossa non è lontana

Luigi Ansaloni

Sicilia arancione fino al 13 aprile ma la zona rossa non è lontana

venerdì 02 Aprile 2021 - 11:20
Sicilia arancione fino al 13 aprile ma la zona rossa non è lontana

Secondo indiscrezioni direttamente da Roma, la Sicilia dopo Pasqua rimarrà in zona arancione. Almeno fino a giorno 13, più probabilmente fino a giorno 20

Pericolo sventato. Almeno per ora. Secondo indiscrezioni direttamente da Roma, la Sicilia anche dopo Pasqua rimarrà in zona arancione. Almeno fino a giorno 13, più probabilmente fino a giorno 20.

Attenzione però ai dati, che con tutti i dubbi del mondo dovute alla recenti inchieste e prendendoli per buoni (non c’è molta altra scelta), sono comunque in risalita.

Il dato di ieri, oltre i 1200, non si vedeva da gennaio, quando andammo in zona rossa. E il rischio di rientrarci c’è, ma non ora ora.

C’è perchè Roma ha i fucili spianati contro il governo Musumeci (già ieri Pd e M5S hanno chiesto senza mezzi termini il commissariamento della Sanità siciliana) e, soprattutto, perchè ci sono ben 28 comuni già in “rosso” (tra cui un capoluogo di provincia, Caltanissetta) e Palermo che rischia di entrarci direttamente e senza passare dal via.

Dopotutto, secondo quanto uscito dalle famose intercettazioni che hanno portato alle dimissioni l’assessore Razza, doveva già esserci da almeno due settimane.

L’RT

Comunque, i dati per ora della Regione non sembrerebbero essere da zona rossa, ma come spiegato vanno presi con le molle.

Tra l’altro, la regola del governo prevede che si debbano avere numeri da arancione per due monitoraggi consecutivi prima di essere classificati in quel colore, uguale per il rosso, tranne casi eccezionali.

Una buona notizia è che continua a scendere l’Rt nazionale, che torna sotto 1 e arriva a 0,98. In calo anche l’incidenza, che è a 232. Il punto è che scende veramente troppo lentamente, ci sono tantissimi contagi e ancora tanti morti (ieri oltre 500).

Le Regioni in rosso dovrebbero essere ben nove, il resto arancione (il giallo è stato “bandito” per tutto aprile). Sono ancora 12 Regioni con l’occupazione dei posti letto di terapia intensiva superiore alla soglia di sicurezza del 30%.

I DATI SICILIANI

Anche l’Rt della Sicilia dovrebbe essere sotto 1, intorno allo 0,95. Ieri sono stati 1.282 i nuovi positivi al Covid19 su 10.305 tamponi processati, con una incidenza di positivi del 12%. Mancava il conteggio di quelli rapidi. Le vittime sono state 19 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.647.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684