Credito, Ircac, finanziamenti "smart", otto milioni per le cooperative siciliane - QdS

Credito, Ircac, finanziamenti “smart”, otto milioni per le cooperative siciliane

redazione web

Credito, Ircac, finanziamenti “smart”, otto milioni per le cooperative siciliane

martedì 19 Maggio 2020 - 15:18

Quattro finanziamenti “smart” per ripartire saranno attivati grazie alla convenzione firmata nei giorni scorsi fra Irfis Finsicilia, Ircac e Crias e divenuta adesso operativa.

Grazie alle risorse che potranno essere utilizzate in favore delle cooperative siciliane, otto milioni di euro complessivamente, – dice una nota dell’Ircac – sarà possibile concedere alle coop crediti di esercizio necessari a far fronte alle spese di gestione, all’integrazione di liquidità, all’acquisto di Dpi e ai costi per l’innovazione tecnologica in risposta ai danni provocati dalla pandemia da Covid 19.

Le cooperative potranno richiedere un finanziamento per il riavvio dell’attività, un credito di esercizio destinato al finanziamento dei costi di gestione (salari, stipendi, oneri sociali, locazioni commerciali, fornitori, utenze e servizi vari) da sostenere nei 60 giorni successivi alla ripresa dell’attività; per l’Integrazione di liquidità: un credito di esercizio destinato all’integrazione di liquidità resa carente per cause legate all’emergenza sanitaria (ad es. aumento dei crediti non riscossi da clienti, spese necessarie a mantenere attiva l’attività durante il lockdown, ecc.).

Per queste due tipologie di finanziamento saranno considerati, quale base di calcolo , i costi di gestione sostenuti nello stesso periodo dell’anno precedente e rilevati dal bilancio di verifica al 31/12/2019. Sono previsti anche crediti di esercizio per l’acquisto di DPI per i dipendenti: un credito di esercizio destinato all’acquisto di dispositivi di protezione individuale per i propri dipendenti; per l’Innovazione tecnologica: un credito di esercizio destinato al finanziamento dell’innovazione tecnologica necessaria all’attività caratteristica della cooperativa (ad es. linee Vpn o di quanto necessario per lo smart working, piattaforme per collegamenti audio/video, ecc.).

Tutti i finanziamenti dovranno essere restituiti in due anni con la prima rata al dodicesimo mese ed altre dodici rate di pari importo . Il tasso di interesse annuo è dello 0,21% e le spese di istruttoria, a carico della cooperativa, sono quantificate in 75 euro. I finanziamenti potranno andare da un minimo di tremila euro d un massimo di trentamila. Si tratta di finaniamenti cumulabili anche se l’ammontare complessivo del credito concesso non potrà superare i 30mila euro. Le domande andranno presentate entro il 31 luglio 2020 e l’istruttoria sarà definita entra venti giorni lavorativi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684