Crociere, -80% passeggeri nel porto di Palermo - QdS

Crociere, -80% passeggeri nel porto di Palermo

redazione

Crociere, -80% passeggeri nel porto di Palermo

giovedì 26 Novembre 2020 - 18:09

A causa del covid il mancato contributo all’economia italiana del turismo crocieristico a fine 2020 è di circa 1 miliardo di euro. A fine anno saranno circa 800 mila i passeggeri movimentati nei porti nazionali, con un tracollo del 93,5% rispetto al 2019. Lo comunica Risposte Turismo con le stime dell’Italian cruise watch 2020.

Considerando la classifica dei porti crocieristici attesa a fine anno, al primo posto ci sarà Civitavecchia con 224.000 passeggeri movimentati (-91,56% sul 2019), seguita da Genova e Palermo rispettivamente con 155.000 passeggeri movimentati (-88,51%) e 100.000 passeggeri movimentati (-80%). In quarta e quinta posizione altri due porti liguri: Savona (90mila passeggeri attesi a fine anno, – 86,56%) e La Spezia (64mila, -89,36%).

Da segnalare la forte discesa di Venezia che, secondo le stime di Risposte Turismo, passerà dal secondo posto del 2019 al 12esimo posto atteso a fine 2020, con una contrazione del -99,67% per quanto riguarda i passeggeri movimentati (5.237), per effetto principalmente della riorganizzazione degli itinerari crocieristici nell’area adriatica avvenuta da agosto in avanti a causa dell’impossibilità di scalare in alcuni paesi dell’Adriatico.

Il mancato contributo della crocieristica all’economia turistica italiana, stimato per la precisione in 925 milioni di euro, è riferito esclusivamente alle spese dei passeggeri e non al resto dell’economia prodotta e movimentata dall’intera industria crocieristica.

Non mancano comunque dei segnali di ottimismo per il futuro nello studio: Sono attesi oltre 510 milioni di euro di nuovi investimenti nel triennio 2021 – 2023 nei porti crocieristici da Nord a Sud del Paese. Ci sono 44 nuove navi ordinate a cantieri in Italia confermate nonostante la pandemia e infine il turismo crocieristico viene considerato tra i primi segmenti di cui si attende la ripartenza.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684