Dalla Regione 38 milioni ai Comuni del calatino - QdS

Dalla Regione 38 milioni ai Comuni del calatino

redazione

Dalla Regione 38 milioni ai Comuni del calatino

martedì 28 Luglio 2020 - 00:00

Molti dei progetti cantierabili riguardano lavori infrastrutturali

Dalla Regione siciliana sono in arrivo oltre 38 milioni di euro per otto Comuni del catanese. Il governo Musumeci ha approvato infatti lo schema dell’Accordo di programma quadro con ministeri ed enti locali relativo all’Area interna Calatino, per la realizzazione degli interventi previsti.

Al territorio di Caltagirone sono stati destinati 38,8 milioni di euro, dei quali 3 milioni e settecentomila euro stanziati sulla base della legge 190/14, 33 milioni e mezzo provenienti dal Po Fesr Sicilia e il rimanente milione e mezzo a carico dei programmi operativi Fse e Psr.
Molti dei progetti cantierabili riguardano lavori infrastrutturali e di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza di strade ed edifici, interventi per l’implementazione di reti e servizi digitali e azioni per la promozione e la valorizzazione del territorio.

I Comuni interessati, oltre a Caltagirone, sono quelli Vizzini, Grammichele, San Cono, Licodia Eubea, Mineo, San Michele di Ganzaria e Mirabella Imbaccari. “Stiamo destinando – commenta il presidente della Regione Nello Musumeci – importanti risorse finanziarie su un territorio strategico, non soltanto per la Città metropolitana di Catania, ma per l’intera Sicilia. Risorse che saranno utilizzate per una serie di interventi prioritari, in cima dei quali abbiamo posto il miglioramento e la messa in sicurezza della viabilità stradale, resa precaria se non pericolosa dallo stato delle arterie viarie siciliane dopo la scellerata abolizione degli enti provinciali”.

“Grande attenzione poi – ha concluso Musumeci – per l’inclusione sociale e la digitalizzazione, tema, quest’ultimo, legato sia al miglioramento dei servizi richiesti da cittadino, che alla valorizzazione e alla promozione di un territorio che da sempre riesce a essere fortemente attrattivo”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684