Democrazia partecipata, bando ad Aci Sant’Antonio - QdS

Democrazia partecipata, bando ad Aci Sant’Antonio

redazione

Democrazia partecipata, bando ad Aci Sant’Antonio

venerdì 24 Luglio 2020 - 00:00

Su base del Regolamento comunale approvato nel maggio dello scorso anno che sancisce l’attuazione della Democrazia partecipata, la Giunta Caruso con la Delibera n. 90 ha approvato la quota da utilizzare per le attività connesse a questo importante strumento che coinvolge in modo diretto la cittadinanza.
Come da articolo 3 del citato Regolamento, quindi, anche per il 2020 verrà utilizza una cifra pari al 2 per cento dell’assegnazione di parte corrente delle somme trasferite dalla Regione, percentuale che per l’anno corrente ammonta a 12.000,00 euro.

Il Bando è rivolto a tutti i cittadini santantonesi, e i soggetti interessati potranno partecipare singolarmente con una scheda (pubblicata sul sito web ufficiale del Comune di Aci Sant’Antonio), indicando un’area tematica fra “ambiente, ecologia e sanità”, “sviluppo economico e turismo”, “spazi e aree verdi”, “politiche giovanili”, “attività sociali, scolastiche ed educative, culturali e sportive”, “viabilità”.

La scheda dovrà essere presentata entro le ore 12:00 del 20 agosto p.v. presso l’Ufficio Protocollo, o inviata per posta (indicando sulla busta “Democrazia partecipata – Scheda Progetto”) o a mezzo di Posta elettronica certificata (con un documento in formato Pdf), allegando la copia del Codice Fiscale o di un documento in corso di validità.

“Le iniziative che mirano alla partecipazione civica sono sempre da valorizzare – ha dichiarato il sindaco, Santo Caruso – per questo considero la Democrazia partecipata uno strumento importante, viatico di un contributo sociale che da un lato può arricchire il territorio, dall’altro può avvicinare in maniera diretta i cittadini all’Ente. Lo scorso anno abbiamo ricevuto moltissime proposte, e di certo quest’anno avremo una risposta simile in termini di richieste”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684