Differenziata, Caltagirone a un passo dal 70 per cento - QdS

Differenziata, Caltagirone a un passo dal 70 per cento

redazione

Differenziata, Caltagirone a un passo dal 70 per cento

martedì 13 Ottobre 2020 - 00:00

CALTAGIRONE – Nella Città della ceramica ulteriore balzo in avanti delle percentuali della raccolta differenziata: a settembre si è raggiunto il 69,14 per cento, in linea con la crescita costante registratasi da giugno.

Un dato commentato con soddisfazione dall’Amministrazione comunale: “Questo ragguardevole risultato – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – è dovuto anche all’incremento dei controlli, che continueranno nelle prossime settimane. Se riusciremo a centrare l’obiettivo, ancora possibile se nei restanti mesi confermeremo questo trend positivo, del 65% su base annuale, il Comune di Caltagirone potrà contare su un contributo premiale della Regione siciliana pari a 600mila euro. La sempre più piena collaborazione dei cittadini, che per la maggior parte stanno dimostrando senso di responsabilità e rispetto delle norme, resta indispensabile per questo scopo”.

“In quattro anni – afferma l’assessore alle Politiche ecologiche Francesco Caristia – la nostra città ha fatto registrare consistenti passi avanti, passando dal 12% del 2016 al significativo dato attuale. Ma siamo impegnati a fare ancora di più, attraverso un complessivo miglioramento del servizio”.

Lo scorso luglio il Comune di Caltagirone è stato premiato a Catania come Comune virtuoso nella raccolta differenziata relativamente al 2019, nell’ambito dei riconoscimenti consegnati dalla Regione alle realtà siciliane distintesi nel settore. Caltagirone, che nel 2019 ha raggiunto una media del 62,9 %, considerata alta specie nel novero dei grossi Comuni di cui la città della ceramica fa parte, ha sfiorato di due punti percentuali la premialità assegnata a chi tocca quota 65%. Adesso, alla luce delle “cifre” di settembre, questo risultato appare raggiungibile.

Tag:

Un commento

  1. Al. ha detto:

    chissà se nella conta della % di raccolta siano incluse le mini-discariche a bordo strada presenti nelle zone periferiche e rurali… esempio: SP34 (zona Piano S. Paolo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684