Dipendenti Ita, arriva il contratto e vengono migliorati gli stipendi - QdS

Dipendenti Ita, arriva il contratto e vengono migliorati gli stipendi

Dario Raffaele

Dipendenti Ita, arriva il contratto e vengono migliorati gli stipendi

venerdì 03 Dicembre 2021 - 17:15

Arriva il Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti di Ita Airways e vengono anche migliorati gli stipendi di piloti e assistenti di volo della nuova compagnia di bandiera, che ha sostituito Alitalia.

Ita Airways è infatti rientrata in Assaereo, mettendo in soffitta il tanto criticato contratto aziendale che aveva adottato al momento della partenza e che riduceva alcune voci dello stipendio fino al 40%. E così “sono stati rivisti gli aspetti economici e quindi il contratto integrativo aziendale, rispetto al regolamento, prevede un incremento di oltre il 15% per il primo anno, che poi crescerà gradualmente fino al 20% in media nell’arco di piano”, hanno spiegato i sindacati di categoria. Inoltre l’accordo implementa anche le previsioni di assunzione, in arco di piano, di “ulteriori 4mila lavoratori” entro giugno 2022.

“Dopo 5 anni, che il Contratto nazionale del lavoro non veniva rinnovato, abbiamo raggiunto un importante obiettivo che contiamo possa assicurare competitività a tutte le aziende italiane del trasporto aereo”, ha detto il presidente esecutivo di Ita Airways, Alfredo Altavilla, facendo notare che “due sono gli elementi da sottolineare: l’introduzione del Premio di Risultato, presente per la prima volta in una misura così significativa sulla retribuzione e soprattutto legato alla soddisfazione del cliente, a cui si lega la conferma degli obiettivi di profittabilità del business plan che prevedono il raggiungimento del pareggio operativo nel secondo trimestre del 2023”.

Ed esprimono soddisfazione gli stessi sindacati. “Gli accordi raggiunti sono un primo significativo passo che migliora le condizioni del lavoro in un contesto in cui le lavoratrici e i lavoratori di quest’azienda hanno già subito troppo, a partire dai diktat dell’Unione europea”, affermano Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto aereo, sottolineando che l’avvio di normali relazioni sindacali “interrompe una deriva che avrebbe probabilmente portato al conflitto in tempi brevissimi”. Si tratta di “un risultato importante, frutto della resistenza e determinazione dei lavoratori e del sindacato in una vertenza molto aspra”, afferma il segretario nazionale della Filt Cgil, Fabrizio Cuscito. Con la firma del nuovo Ccnl ci sono “miglioramenti” anche sul welfare. Quest’ultimo elemento rappresenta “una grossa novità del nuovo contratto”, infatti, “per la prima volta anche a tutti i dipendenti di terra sarà riconosciuta l’Assistenza Sanitaria, e per il personale navigante vi sarà un innalzamento del premio rispetto alle condizioni attuali”, sottolinea Ita Airways.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684