Droga, blitz dei Carabinieri nel Nisseno, numerosi arresti - QdS

Droga, blitz dei Carabinieri nel Nisseno, numerosi arresti

redazione web

Droga, blitz dei Carabinieri nel Nisseno, numerosi arresti

mercoledì 17 Febbraio 2021 - 06:55
Droga, blitz dei Carabinieri nel Nisseno, numerosi arresti

Giuseppe Fiume a capo di un'organizzazione familiare - il suo braccio destro era il genero - collegata con i clan mafiosi di Catania. Gestivano lo spaccio di cocaina a Caltanissetta, San Cataldo e zone limitrofe

Sgominata nel Nisseno, grazie a un blitz dei Carabinieri, un’organizzazione collegata con i clan catanesi e dedita allo spaccio di cocaina.

Ad agire sono stati militari della compagnia Carabinieri di Caltanissetta, supportati dall’Arma territoriale di Catania, Canicattì e Mussomeli, dal personale dello squadrone eliportato Cacciatori di Sicilia, dalle unità cinofile di Palermo Villagrazia e di Nicolosi, nonché da una squadra del 12° Reggimento Sicilia.

I Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di undici persone accusate di di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.

Questi i nomi degli arrestati: Giuseppe Fiume, 51 anni, Eros Fabrizio Fiume, 27 anni, Alessandro Fiume, 37 anni, Mario Ragusa, 27 anni, Michele Ventura, 40 anni, Isidoro Di Stefano, 39 anni, Santo Puglisi, 49 anni, Emanuele Cosimo Tringali, 41 anni, Diego Milazzo, 36 anni, Maurizio Emanuel Santoro, 31 anni. Dell’arrestato ai domiciliari sono state fornite le sole iniziali G.D.

L’indagine ha consentito di disarticolare un’organizzazione che, secondo l’accusa, gestiva lo spaccio di stupefacenti nel capoluogo nisseno e nel vicino Comune di San Cataldo grazie a collegamenti con Catania.

Le attività hanno avuto inizio a gennaio 2019, a seguito delle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, affiliato al clan Cappello di Catania, che ha parlato di rilevanti forniture di sostanze stupefacenti provenienti da Catania e immesse sulla piazza di Caltanissetta.

In particolare le indagini si sono concentrate sulla figura di Giuseppe Fiume, e del genero Mario Ragusa, entrambi pregiudicati per reati specifici.

Il sodalizio, composto prevalentemente da familiari di Giuseppe Fiume, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, si era specializzato nello spaccio di cocaina.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684